Sei protetto durante le tue operazioni bancarie online?

By | Dicembre 25, 2018
Sei protetto durante le tue operazioni bancarie online?

Alla fine del 2018 ci sono pochi utenti che non utilizzano, anche solo occasionalmente, un servizio di online banking: controlla il saldo del tuo conto, effettua transazioni e persino scarica ricevute e notifiche dalla tua banca. Le entità bancarie stanno facendo grandi sforzi per digitalizzare la gestione bancaria con i loro clienti in modo sicuro, in modo che possiate accedere ai vostri prodotti bancari su Internet da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, senza dover essere legati agli orari di apertura del pubblico.

Privacy, cosi proteggi il tuo computer >>

Tuttavia, nonostante questo sforzo per migliorare la sicurezza dei servizi bancari online, è ancora necessario rafforzare l’anello più debole della catena: l’utente.

I criminali informatici sanno che non sarà facile attaccare direttamente la banca per svuotare le loro casse, che è il motivo per cui l’attenzione sulla vulnerabilità dei clienti e degli utenti dei servizi bancari on-line, se non si prendono le dovute precauzioni e, attraverso una vasta gamma di trucchi e inganni, rubando le credenziali dell’utente. E tu, sei protetto durante le tue operazioni bancarie online?



In effetti, usando il buon senso, hai già vinto gran parte della battaglia e sarai in grado di operare in sicurezza online. L’unica cosa di cui avrai bisogno è avere un ambiente sicuro da cui operare con la tua banca. Vediamo alcuni di questi suggerimenti per operare in sicurezza con l’online banking.

Come bloccare l’installazione di software per migliorare la sicurezza Windows 10 >>

Utilizzare una rete sicura

Utilizzare sempre una rete sicura per eseguire operazioni bancarie online o transazioni bancarie online. Questo è uno dei suggerimenti chiave per operare con l’online banking perché se ti connetti da una rete Wi-Fi aperta o se non hai le garanzie minime di protezione per i tuoi dati, chiunque abbia conoscenze tecniche di base e cattive intenzioni, potrebbe essere connesso alla stessa rete e monitorare il traffico per ottenere le credenziali della tua banca.

Pertanto, quando è necessario operare con dati sensibili come la propria banca online, utilizzare solo reti protette protette da una password, ad esempio da casa o il proprio luogo di lavoro. Evitare le connessioni wireless e optare solo per le LAN cablate, a condizione che siano affidabili.

Tieni aggiornato il tuo computer e il tuo software di sicurezza

L’altro pilastro fondamentale nella sicurezza delle transazioni bancarie via Internet è per farlo è da un dispositivo sicuro e ben protetto, perché se il computer è compromesso o infettato da un Trojan, malware o qualsiasi altro programma dannoso, potrebbe essere dirottato verso i criminali informatici, che lo utilizzerebbero per saccheggiare il saldo dei conti.

Per evitare questo, il computer da cui si esegue operazioni bancarie deve essere sempre aggiornato sulla installazione di tutti gli aggiornamenti del sistema operativo, i programmi installati e, soprattutto, di avere un software di sicurezza aggiornato per assicurare i collegamenti.



I migliori antivirus gratuiti per PC del 2019 >>

Alcune di queste soluzioni di sicurezza informatica hanno moduli specifici per proteggere la sicurezza delle operazioni bancarie. Questo tipo di soluzioni di sicurezza, non solo proteggono il computer da infezioni da virus o malware, il che non è un’impresa da poco: proteggono anche le operazioni bancarie e i pagamenti su Internet proteggendo te e la tua famiglia durante le operazioni con la banca online.

Non accedere alla tua banca dalla posta o dagli annunci pubblicitari

Se hai ricevuto una e-mail dalla tua banca comunicandoti di aver ricevuto dei soldi o di aggiornare i dati sotto la minaccia di bloccare gli account, è più che probabile che sia una frode cerca solo di appropriarsi delle credenziali di accesso al banking online.

La vostra banca non invierà mai una e-mail per farvi inserire le credenziali di accesso, quindi non dovreste mai accedere alla banca cliccando su uno dei link inclusi in questi messaggi di posta elettronica o da annunci o siti esterni.

Per rendere l’inganno più plausibile, i criminali informatici imitano l’aspetto del sito web della tua banca per farvi credere che sia veramente la vostra banca, ma in realtà cercano solo le vostre credenziali di accesso. È ciò è noto anche come Phishing.

Come bloccare il Phishing senza installare nessun programma >>

Questo ci porta al nostro prossimo suggerimento, utilizzare solo browser sicuri per accedere alla tua banca online, vi aiuterà anche a evitare il phishing per l’accesso alla banca dati.

Utilizzare un browser sicuro con crittografia dei dati

Il browser è uno dei pezzi chiave per stabilire una navigazione perfetta tra te e la tua banca. Per farlo con tutte le garanzie di sicurezza è meglio farlo da un browser che non ha estensioni abilitate in modo che in caso di una vulnerabilità di sicurezza di queste estensioni, i criminali informatici non possono usarlo per compromettere l’accesso banca dati.

A questo punto, i sistemi di protezione bancaria integrati nelle soluzioni di sicurezza dei computer sono molto utili perché consentono di stabilire un canale di navigazione sicuro con le le banche, senza che l’utente debba preoccuparsi dei dettagli tecnici o delle complicate configurazioni nascoste dietro di loro.

Dal momento che l’utente può configurare in modo interattivo quali indirizzi web vengono aperti con il browser crittografato e sicuro del sistema di protezione bancario, sarà sufficiente aggiungere l’indirizzo web della propria banca online o piattaforma di pagamento in questo strumento di sicurezza.

In questo modo, se come menzionato nel precedente consiglio, subisci un attacco phishing, saprai che, quando il browser sicuro non si apre automaticamente quando accedi al presunto portale della tua banca, non stai davvero visitando la tua banca, ma una pagina creata per ingannarti.

Windows 10: eseguire una scansione antivirus con Windows Defender Security Center >>

Fai attenzione a ciò che scrivi e dove lo scrivi

Direttamente collegato alla sicurezza e alla protezione del PC che utilizzi per le operazioni bancarie online, troviamo un altro stratagemma utilizzato dai criminali informatici per ottenere le credenziali di accesso ai tuoi account online: i keylogger.

I keylogger sono programmi molto semplici la cui unica missione è registrare le sequenze dei tasti della tastiera, inviare tutto ciò che scrivi a un server remoto dal quale i criminali informatici devono solo estrarre i codici di accesso alla tua banca online,

I keylogger possono essere installati sul computer camuffato dopo l’installazione di qualsiasi altro programma infetto legittimo e rimangono invisibili a meno che non si disponga degli strumenti necessari per la sicurezza del computer per smascherarli.

Per questo motivo, è importante non accedere ai servizi bancari online da computer pubblici (cybercafé, hotel, ecc.) O da computer senza soluzioni di sicurezza informatica affidabili o obsolete.

Qual è il miglior antivirus per Windows? (Windows Defender è abbastanza buono?) >>

Utilizza password sicure esclusive per il banking online

Sì, è vero, le password sono una vera seccatura ed è difficile ricordarle tutte, ma la sicurezza dei tuoi soldi vale lo sforzo di creare una password sicura e usarla esclusivamente per quel servizio di online banking.

Per fare questo è necessario non usare mai o il vostro nome, numero di telefono, data di nascita o qualsiasi altra informazione che risale a voi, perché i criminali informatici utilizzano molte volte l’ingegneria sociale per avvicinarsi direttamente e capire questi dati è relativamente semplice, basta visitare i profili dei social network.

Prova a creare una password che contenga dai 6 e 12 caratteri, in cui devi alternare tra maiuscole, minuscole, numeri e segni (come un segno +, asterischi, trattini, ecc.) Finché la piattaforma della tua banca lo consente.

Ovviamente, dal momento che hai investito tempo e sforzi nella creazione di una password sicura per i servizi bancari online, non condividerla con nessuno e non lasciarla ovunque alla portata di tutti.

Chiudi la sessione, sempre

Quando esci di casa chiudi la porta, quando arrivi a destinazione scendi dalla macchina e la chiudi, perché non fare lo stesso con la sessione della tua banca online?

Al termine delle procedure bancarie online, utilizzare il pulsante Chiudi sessione o disconnetti per terminare la sessione nell’applicazione. In questo modo, anche se non utilizzi un browser sicuro, che ti consigliamo vivamente di utilizzare, la prossima volta che accedi ai servizi bancari ti verrà richiesto di identificarti con le tue credenziali di accesso.

Altrimenti, se il tuo browser ricorda l’ultima sessione aperta, è possibile accedere al tuo account senza dover inserire una password o un nome utente.

La conoscenza muore se non è condivisa ...!
Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.