Software recupero dati: i migliori 5

By | Giugno 29, 2023
software recupero dati

Ti capita di cancellare file importanti per distrazione? Non preoccuparti, non sei il solo. Fortunatamente, esistono dei software di recupero dati che possono aiutarti a ripristinare i file cancellati dal tuo PC o da altri supporti di archiviazione, come hard disk esterni, SSD, pendrive e schede di memoria. Prima di presentarti la lista dei migliori programmi, però, è importante fare una precisazione. I software di recupero dati non possono recuperare file se le porzioni di memoria su cui erano memorizzati sono state sovrascritte da nuovi dati. Quando un file viene cancellato, in realtà viene solo segnato come “spazio libero” e può essere sovrascritto da nuovi dati. Quindi, agire tempestivamente aumenta le possibilità di successo nel recupero dei tuoi file. Ora, senza ulteriori indugi, passiamo alla lista dei migliori software di recupero dati.


Software di Recupero Dati: EaseUS Data Recovery Wizard (Windows/macOS)

Recuperare i tuoi preziosi file cancellati potrebbe sembrare una sfida impossibile, ma con EaseUS Data Recovery Wizard, uno straordinario programma di recupero dati, puoi riacquistare speranza e tranquillità. Non importa se hai bisogno di recuperare dati da un disco rigido, un SSD, una chiavetta USB, una scheda SD o qualsiasi altra unità di memorizzazione, EaseUS Data Recovery Wizard è il tuo alleato fidato che ti guiderà attraverso il processo in soli tre semplici passaggi.

Che tu sia un utilizzatore di Windows o macOS, questo software versatile è compatibile con entrambi i sistemi operativi. È in grado di supportare tutti i principali file system e può recuperare dati da partizioni cancellate, nascoste, perse o persino da unità RAW. Inoltre, la sua interfaccia utente è stata localizzata in italiano, quindi non avrai problemi a utilizzarlo, anche se non sei un esperto di tecnologia.

EaseUS Data Recovery Wizard offre diverse versioni, ognuna con caratteristiche specifiche per soddisfare le tue esigenze. Se vuoi testarne le funzionalità senza spendere un centesimo, puoi optare per EaseUS Data Recovery Wizard Free, che ti consente di recuperare fino a 2GB di dati senza alcun costo. Se desideri sbloccare tutte le funzionalità e recuperare una quantità illimitata di dati, puoi considerare l’acquisto della licenza per EaseUS Data Recovery Wizard Pro. Con un prezzo accessibile, potrai godere della versione completa del software e salvare i tuoi preziosi file. Se sei un professionista o un tecnico IT, potresti invece prendere in considerazione EaseUS Data Recovery Wizard Technician, che ti consente di offrire assistenza tecnica ai tuoi clienti e di risolvere problemi di recupero dati in modo efficiente.

Per scaricare EaseUS Data Recovery Wizard su Windows, basta visitare il sito ufficiale del programma e selezionare l’opzione “Free Trial” se desideri provare EaseUS Data Recovery Wizard Pro. Se invece vuoi utilizzare la versione gratuita, che ti permette di recuperare fino a 2GB di dati, fai clic sul pulsante “Free download” in un’altra pagina dedicata. Una volta completato il download, avvia il file .exe ottenuto e segui le istruzioni per installare il programma. Dopo l’installazione, avvia EaseUS Data Recovery Wizard e lasciati guidare dalla sua interfaccia intuitiva per recuperare i tuoi file preziosi.

Se sei un utente Mac, non preoccuparti, EaseUS Data Recovery Wizard ha anche una versione specifica per te. Puoi scaricare EaseUS Data Recovery Wizard for Mac o EaseUS Data Recovery Wizard for Mac Free visitando i link che ti abbiamo fornito in precedenza. Una volta sul sito, troverai il pulsante di download per ottenere la versione che meglio si adatta alle tue esigenze. Una volta scaricato il file .dmg, aprilo e trascina il programma nella cartella Applicazioni di macOS. Successivamente, segui le istruzioni fornite di seguito, adattate alla versione per Windows del software. Come recuperare i file cancellati:

  1. Seleziona la posizione: Avvia EaseUS Data Recovery Wizard e seleziona la posizione da cui desideri recuperare i file cancellati. Puoi scegliere di analizzare un’unità del computer o effettuare una scansione del Cestino, del Desktop o di una Cartella specifica.
  2. Avvia la scansione: Attendi qualche minuto mentre il software esegue una scansione approfondita alla ricerca dei file persi. EaseUS Data Recovery Wizard analizzerà in modo completo la tua scelta di posizione e ti fornirà un elenco dei file recuperabili.
  3. Esplora e filtra i risultati: Sfoglia le cartelle elencate sulla sinistra per individuare i file che desideri recuperare. Puoi utilizzare il menu Filtro per ridurre i risultati in base al tipo di file, alla data o alla dimensione.
  4. Anteprima e recupero: Seleziona i file desiderati facendo clic sulle caselle corrispondenti. Se desideri visualizzarne un’anteprima, fai doppio clic sull’icona del file per visualizzare un’anteprima in tempo reale. Quando hai selezionato tutti i file desiderati, premi il pulsante “Recupera” in basso a destra.
  5. Salva i file recuperati: Indica il percorso in cui desideri salvare i file recuperati e conferma. EaseUS Data Recovery Wizard inizierà immediatamente il processo di recupero dei tuoi preziosi dati.

Con EaseUS Data Recovery Wizard, il recupero dei file cancellati diventa un gioco da ragazzi. Non avresti mai immaginato che fosse così facile e veloce! Quando si possono recuperare i dati cancellati?

Stellar Data Recovery: Una Soluzione Affidabile per il Recupero dei Tuoi Dati

Se hai mai perso dei file importanti a causa di un errore o di un incidente, capisci quanto sia frustrante e stressante. Fortunatamente, esiste una soluzione affidabile che può aiutarti a recuperare i tuoi dati preziosi: Stellar Data Recovery. Con oltre 25 anni di esperienza nel settore e una squadra di ingegneri altamente specializzati, Stellar è diventata una delle società leader nel campo del recupero dati.

Il software Stellar Data Recovery è disponibile sia per Windows che per macOS, ed è progettato per offrire risultati eccellenti anche quando altri programmi falliscono. Ciò significa che puoi contare su Stellar per recuperare i tuoi file cancellati o persi, senza dover affrontare l’ansia e la delusione di una perdita permanente dei dati.


Una delle caratteristiche principali di Stellar Data Recovery è la sua capacità di scansionare qualsiasi tipo di supporto di memorizzazione, supportando vari file system come NTFS, FAT16, FAT32 ed exFAT. Questo significa che non importa su quale dispositivo o sistema di archiviazione i tuoi dati siano stati persi, Stellar ha le competenze necessarie per affrontare la sfida. Il software può recuperare una vasta gamma di file, tra cui documenti, foto, video, archivi compressi e molto altro ancora. Inoltre, è in grado di recuperare dati anche da sistemi precedentemente formattati, offrendoti una soluzione completa per il ripristino dei tuoi file preziosi.

Stellar Data Recovery offre diverse edizioni del suo software, tra cui una versione gratuita che consente di recuperare fino a 1GB di dati. Tuttavia, se desideri sfruttare appieno le potenzialità di Stellar, le versioni avanzate offrono funzionalità aggiuntive a prezzi accessibili. Ad esempio, l’edizione Standard ti consente di recuperare un numero illimitato di file, mentre l’edizione Professional aggiunge il supporto per le partizioni perse, i supporti ottici e il monitoraggio in tempo reale delle unità.

Ma le sorprese non finiscono qui. Le versioni più avanzate di Stellar Data Recovery offrono anche la possibilità di riparare file video e foto corrotti, nonché il recupero dati da NAS e drive virtuali. Queste funzionalità aggiuntive rendono Stellar una soluzione completa per tutte le tue esigenze di recupero dati.


Se sei interessato a provare Stellar Data Recovery, puoi visitare il sito ufficiale di Stellar e accedere alla pagina di download del software. Scegli la versione corrispondente al tuo sistema operativo (Windows o macOS) e avvia il download gratuito. Una volta completato il download, segui le istruzioni di installazione per configurare il software sul tuo dispositivo.

Quando sei pronto per iniziare il recupero dei tuoi dati, avvia Stellar Data Recovery e seleziona i tipi di file che desideri recuperare. Puoi scegliere di recuperare tutti i file o selezionare categorie specifiche come documenti, foto, audio e video. Quindi, seleziona le unità o le cartelle da cui desideri recuperare i dati e avvia la scansione.

Stellar Data Recovery offre anche la possibilità di eseguire una scansione più approfondita per aumentare le possibilità di recupero dei file cancellati. Tuttavia, ricorda che questa opzione potrebbe richiedere più tempo. Dopo aver completato la scansione, Stellar visualizzerà un elenco dei file recuperabili. Puoi selezionare i file desiderati e visualizzarne un’anteprima in tempo reale. Una volta scelti i file da recuperare, fai clic sul pulsante “Recupera” e segui le istruzioni per specificare la cartella di destinazione dei dati recuperati. Recuperare file cancellati MAC e Windows

Software Recupero Dati: Recuva – Recupera i Tuoi File Cancellati con Facilità

Se hai mai cancellato accidentalmente dei file importanti dal tuo computer, non temere! Con Recuva, un potente software di recupero dati per Windows, puoi recuperare facilmente quei file preziosi e mettere la tua mente a proprio agio. In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi per scaricare, installare e utilizzare Recuva sul tuo PC, e ti forniremo consigli utili per massimizzare le tue possibilità di recupero. Non importa se hai cancellato immagini, documenti, video o altro, Recuva è qui per aiutarti a recuperare ciò che pensavi fosse perduto.

Recuva è disponibile in due versioni: gratuita e a pagamento. La versione gratuita offre un’ampia gamma di funzionalità per il recupero dei dati, ma se desideri accedere a funzioni extra come il supporto agli hard disk virtuali e gli aggiornamenti automatici, puoi optare per la versione a pagamento, che ha un costo di circa 20 euro.

Per iniziare, collegati al sito ufficiale di Recuva e troverai facilmente il pulsante per il download gratuito del programma. Una volta scaricato il file di installazione (.exe), aprilo e segui le istruzioni visualizzate sullo schermo. Durante l’installazione, potrai selezionare l’opzione per la lingua italiana, garantendo così un’esperienza di utilizzo ancora più intuitiva.


Dopo aver completato l’installazione, avvia Recuva. Sarai accolto da un’interfaccia utente semplice e user-friendly che ti guiderà attraverso il processo di recupero dei dati. Per prima cosa, fai clic sul pulsante “Avanti” nella finestra iniziale di Recuva. Qui, potrai selezionare il tipo di file che desideri recuperare, come immagini, musica, documenti, video e altro ancora.

Successivamente, verrà richiesto di specificare il dispositivo o la posizione da cui desideri recuperare i file. Puoi scegliere di analizzare tutte le unità collegate al computer, schede di memoria, lettori MP3, la cartella Documenti, il Cestino o una posizione specifica che puoi indicare personalmente.

A questo punto, hai la possibilità di avviare una scansione standard o una scansione approfondita. La scansione standard controlla i file segnati come cancellati nella Master File Table, mentre la scansione approfondita cerca in ogni blocco dell’unità le intestazioni che indicano l’inizio di un file. La scansione approfondita può richiedere più tempo, ma può aumentare le tue possibilità di recupero, soprattutto per file danneggiati o persi.

Una volta completata la scansione, Recuva mostrerà una lista dei file trovati, contrassegnati da pallini colorati. I file con un pallino verde sono recuperabili al 100%, quelli con un pallino giallo sono recuperabili ma danneggiati, mentre quelli con un pallino rosso sono irrecuperabili. Puoi filtrare la lista utilizzando la modalità avanzata e il campo di ricerca per trovare specifici file o tipi di file.

Infine, seleziona i file che desideri recuperare, specifica la cartella di destinazione e fai clic sul pulsante “Recupera”. Recuva ti fornirà un avviso per confermare l’operazione e una volta confermato, i tuoi file saranno recuperati e pronti per essere utilizzati nuovamente.

Recuva è uno strumento potente e affidabile per il recupero dei dati cancellati su Windows. Ricorda sempre di evitare di sovrascrivere i file cancellati sul disco rigido, poiché ciò potrebbe compromettere le possibilità di recupero. Quindi, se hai accidentalmente cancellato file importanti, non perdere tempo e prova Recuva oggi stesso. Guida completa per recuperare le tue foto su Android

PhotoRec – Recupero Dati Multi-Piattaforma

Hai mai perso accidentalmente dei file importanti dal tuo disco rigido o da una scheda di memoria? Non temere, perché esiste una soluzione affidabile per recuperarli. PhotoRec è un software recupero dati open-source che merita sicuramente una menzione. Questo programma gratuito è in grado di recuperare file di ogni tipo da hard disk, SSD, schede di memoria, pendrive e altri supporti formattati con tutti i file system più diffusi.

Anche se potrebbe richiedere un po’ di tempo per abituarsi all’interfaccia meno intuitiva rispetto ad altri software, PhotoRec offre prestazioni eccezionali su Windows, macOS e Linux. Ricorda che su queste ultime due piattaforme, dovrai utilizzare il software da linea di comando, ma non preoccuparti, ti guideremo attraverso il processo.

Per iniziare a utilizzare PhotoRec, visita il sito ufficiale del programma e scarica la versione corrispondente al tuo sistema operativo. Una volta completato il download, estrai l’archivio zip ottenuto e avvia il file qphotorec_win.exe per accedere all’interfaccia grafica di PhotoRec. Se utilizzi Windows e ricevi un avviso da Microsoft Defender SmartScreen, puoi stare tranquillo, il programma è sicuro.

Continua l’esecuzione del software e nella finestra di PhotoRec, seleziona l’unità da cui desideri recuperare i file utilizzando il menu a tendina nella parte superiore. Successivamente, indica la partizione specifica su cui desideri agire, selezionandola dal riquadro centrale. Assicurati di mettere il segno di spunta accanto al file system in uso sulla partizione da analizzare (ad esempio FAT/NTFS/HFS+/ReiferFS).

Seleziona l’opzione “Libero” e fai clic sul pulsante “Naviga” per scegliere la cartella in cui desideri che PhotoRec salvi i file recuperati. Per personalizzare ulteriormente il processo di recupero, premi i pulsanti “Formati dei file” e “Resettare” per selezionare i formati di file desiderati. Infine, fai clic sui pulsanti “OK” e “Cerca” per consentire a PhotoRec di avviare il recupero dei tuoi preziosi dati. Durante il processo, il programma mostrerà i risultati in tempo reale e salverà tutti i file trovati nella cartella specificata in precedenza. Recuperare dati da telefono rotto: Guida completa e consigli utili

Recupera File Cancellati con DiskDigger

Se preferisci un’opzione più user-friendly per il recupero dei file cancellati, allora DiskDigger potrebbe essere la soluzione che fa al caso tuo. Questa applicazione, disponibile per Windows, Linux e persino Android, ti permette di recuperare i tuoi file in modo semplice e senza bisogno di installazioni complicate. DiskDigger può essere utilizzato gratuitamente per scopi personali, ma se hai intenzione di utilizzarlo a fini commerciali, sarà necessario acquistare una licenza specifica.

Supportando tutti i principali tipi di supporti e file system, DiskDigger ti offre la possibilità di recuperare tutti i tipi di file cancellati. Se utilizzi un dispositivo Android, puoi persino trovare una versione gratuita dell’app su Google Play Store che ti permette di recuperare le foto e una versione a pagamento che estende le sue funzionalità a tutti i tipi di file.

Per scaricare DiskDigger sul tuo computer, visita il sito ufficiale del programma e fai clic sul pulsante “Download”. Estrai l’archivio zip ottenuto e avvia l’eseguibile del programma per visualizzare la finestra principale di DiskDigger. Qui, potrai accettare le condizioni d’uso e selezionare l’unità da cui desideri recuperare i file cancellati. Successivamente, fai clic sul pulsante “Avanti” e scegli tra la modalità “Dig Deep” o “Dig Deeper” per la scansione dei file cancellati.

La modalità “Dig Deep” effettuerà una scansione più rapida limitandosi al file system, mentre la modalità “Dig Deeper” scansionerà tutti i settori del disco, ma richiederà più tempo. Dopo aver scelto la modalità di scansione, attendi che DiskDigger mostri l’elenco dei file recuperabili, evidenziati con pallini colorati. Puoi filtrare i risultati in base al tipo di file utilizzando il menu a tendina o premere il pulsante di filtraggio nella toolbar per cercare i file per nome o dimensione.

Una volta individuati i file di tuo interesse, selezionali (tenendo premuto il tasto Ctrl e cliccando sui file desiderati) e fai clic sul pulsante “Salva files selezionati” per indicare la cartella di destinazione per i file recuperati. Se desideri utilizzare la versione gratuita di DiskDigger per scopi personali, puoi continuare senza registrarti. Come recuperare i messaggi eliminati su WhatsApp