È davvero necessario spegnere il telefono nelle stazioni di servizio?

È davvero necessario spegnere il telefono nelle stazioni di servizio?

Spegnere il telefono al cinema? Lo capiamo. Spegnerlo in aereo? Va bene. Spegnere lo smartphone nelle stazioni di servizio? No, questo non lo capiamo. E nonostante in tutte le stazioni di servizio troviamo il segnale di divieto, quasi nessuno ne conosce la ragione.


È un rischio reale? O è un altro di quei falsi miti sui telefoni cellulari che ormai fanno parte di noi? Abbiamo cercato di rispondere a tutti i dubbi al riguardo per sapere cosa è vero in tutto questo, se c’è davvero un pericolo reale e se possiamo pagare a caro prezzo il raggiro del divieto.

La deflagrazione, la base dell’argomento

La convinzione basa la sua teoria che la radiazione elettromagnetica emessa da telefoni cellulari, può trasmettere energia sufficiente a reagire con il combustibile o indurre correnti in oggetti metallici vicini provocando scintille, e, a sua volta, rapidi combustioni che generano gas caldi che poi si espandono.

Può succedere? Per rispondere alla domanda dobbiamo prima comprendere quali sono le reazioni. Proprio come hanno spiegato, il modo in cui si verifica questo tipo di processo (veramente conosciuto come deflagrazione) dobbiamo vedere il triangolo con il segno del fuoco che tutti conosciamo (combustibile, ossigeno e energia di attivazione).


Quindi, affinché questo fenomeno si verifichi, i tre elementi devono essere presenti. Lo troviamo spesso nelle stazioni di gas combustibile (i vapori del carburante), il comburente (ossigeno) e in base a questo mito, la fonte di accensione sarebbe la radiazione elettromagnetica emessa dai telefoni cellulari.

Un cellulare può essere una fonte di accensione?

La risposta è molto chiara se parliamo solo di radiazioni emesse: e non lo è. I telefoni cellulari emettono energia inferiore a 1 w/cm2, quindi a questo livello ci troviamo di fronte ad una bassa potenza di radiazioni e la bassa tensione non può essere sufficiente per completare il triangolo di fuoco.

Ora, abbiamo un elemento che negli ultimi anni ha dato qualcosa di cui parlare: le batterie.


Nel caso che abbiamo una batteria difettosa, potremmo avere in triangolo completo, ma le probabilità che la batteria del nostro cellulare sia difettosa (e pronta ad esplodere) vicino al tubo flessibile (dove i gas combusti potrebbero fuoriuscire), sono piuttosto remote.

Non fidarti perché c’è una multa

Anche se abbiamo visto che non v’è alcuna prova scientifica che dimostra che l’uso cellulare in una stazione di servizio sia in grado di generare una catastrofe, è meglio stare attenti ai segnali di divieto a meno che non vogliamo per prendere una multa.

Ed è che sebbene la possibilità che ciò accada sia molto remota (ricordate le batterie difettose) l’uso del telefono nelle stazioni di servizio è punibile. L’articolo stabilisce che il pericolo di deflagrazione durante il rifornimento, anche se molto basso, è possibile. Guarda il video alla fine dell’articolo.

Questo articolo indica che tutti i dispositivi elettronici ( in aggiunta il motore e luci) devono essere spenti durante il rifornimento nelle stazioni di servizio, e se non rispetta la legge si potrebbe andare incontro ad una multa di 200 euro e il ritiro di tre punti dalla patente.


Tecnologia che contraddice la norma

Ok, la legge ci dice che se usiamo il telefono durante il rifornimento di carburante, rischiamo una penalità, ma da parte sua la tecnologia continua ad avanzare e i pagamenti mobili sono all’ordine del giorno. Inoltre, troviamo stazioni di servizio che hanno le proprie app per effettuare pagamenti senza dover mettere mano ai contanti.

Quindi, cosa facciamo in questo caso? Niente panico, basta utilizzare il telefono una volta che abbiamo finito di fare rifornimento (o prima, se prepagato), vale a dire con il tubo correttamente appeso per evitare il rischio di emissioni.

 

Come caricare correttamente la batteria del tuo cellulare: miti e leggende

 

È davvero necessario spegnere il telefono nelle stazioni di servizio?

Quindi la cosa corretta è usare il telefono prima e dopo aver fatto carburante e non mentre, perché ci possono essere delle emissioni di gas nell’aria. Chiaro il concetto?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*