Tecnologie di ultima generazione per estetica viso, la guida

By | Marzo 9, 2021

Sono sempre più le persone che si avvicinano al mondo dell’estetica e danno importanza al benessere e alla salute del proprio corpo e della pelle, soprattutto quella del viso. Ragion per cui la maggior parte dei centri benessere, ma anche medici estetici ed esperti in generale si innovano di volta in volta allo scopo di proporre ai clienti nuove tecnologie correlate ai trattamenti al viso.


Negli ultimi tempi si sono sviluppate delle tecnologie estetiche capaci di agire positivamente sulla nostra pelle, sia da un punto di vista estetico che da un punto di vista salutare. Di seguito vediamo i principali trattamenti hi-tech oggi molto in voga in quanto in grado di cambiare radicalmente l’aspetto del nostro viso ringiovanendolo eliminando gli effetti del tempo.

Gli ultrasuoni

Con la moderna tecnologia ad ultrasuoni, la pelle viene trattata in maniera tale che i rossori e le irritazioni non si formano dopo un trattamento di pulizia del viso. Chi esegue questa tecnica, parte da una detersione e uno scrub molto delicato.

Dopodiché passa all’uso di una specie di spatola vibrante, che grazie a delle onde sonore, rimuove le cellule morte depositate sullo strato dell’epidermide, pulendo così la pelle in profondità.

Il trattamento ad ultrasuoni non fa male, è consigliato a chi vuole eliminare le impurità e per rinvigorire la pelle. Al contempo si prevengono e contrastano le rughe di espressione.

La biorivitalizzazione

Per chi, timoroso dell’età che avanza, va alla ricerca di un viso più giovane, la nuova tecnologia nel campo della biorivitalizzazione ha fatto passi da gigante.

Si tratta di una tecnica di medicina estetica basata sull’iniezione sottopelle di sostanze biostimolanti.

La novità in questione comporta l’uso di una nuova sostanza, ovvero la PRP, acronimo di plasma ricco di piastrine.

Parliamo di una tecnologia esclusiva (per adesso viene posta in essere solo presso il centro di medicina estetica Juneco di Milano) in grado di creare piastrine ad altissime concentrazioni in un piccolo volume di plasma, capaci di ringiovanire il viso.

La seduta si svolge nel giro di pochi minuti. Un esperto sanitario esegue un prelievo di sangue nel paziente. Questo sangue viene lavorato e trattato sotto un lettore ottico (il nome è PRP appunto) che produce il plasma ricco di piastrine per poi iniettarlo nella paziente stessa. Viene poi una volta lavorato iniettato di nuovo nelle zone interessate.

Parliamo di una tecnica di biorivitalizzazione autologa che, proprio perché composta da sostanze naturali “autoprodotte”, stimola la pelle e le permette di rimanere giovane e sana, senza rischi collaterali.

Il PRP ha un effetto anti-età molto forte: nel punto in cui viene iniettata la materia, il viso si idrata e ritrova la sua naturale elasticità. Questa tecnica si può usare sia sul décolletéche sul dorso delle mani. La pelle ritrova compattezza e vita in modo naturale.

Dispositivi elettrici idonei per la micro vibrazione antirughe

Se il tuo neo sono le rughe, sono disponibili da qualche anno nuovi macchinari che effettuano manipolazioni dal nome Mi.co.l., acronimo di microvibrazione compressiva localizzata.

Come dice la parola stessa, grazie al dispositivo elettrico viene creata una vibrazione impercettibile che va a comprimere in un punto ben preciso della ruga: lo scopo è quello di creare un microtrauma controllato, facendo in modo che la pelle reagisca attraverso un processo di rigenerazione naturale.

È un trattamento considerato non invasivo, semplice, che dura poco (circa 40 minuti) e che si può ripetere innumerevoli volte, con risultati immediati.

Maschera al LED

Per gli amanti della maschera tradizionale, c’è una versione illuminante pronta a dare nuova luce al viso. Parliamo della maschera a LED, che sprigiona fotoni per ridurre, tramite una luce blu, gli inestetismi della cute infiammata.

Grazie alla maschera al LED si ottiene un risultato immediato, proprio per via dell’utilizzo di differenti lunghezze d’onda. Si possono avere inoltre ulteriori benefici: la luce verde, infatti, ha un’azione ristrutturante e previene l’invecchiamento, mentre quella rossa agisce stimola la formazione di nuove cellule.

Mesoterapia e elettrolisi

Se vuoi rigenerare la pelle partendo dalla sua salute interna e beneficiarne all’esterno, è giunto il momento di sottoporti ad una seduta di mesoterapia senza aghi.

Si passa sulla pelle una sonda elettrica che penetra dolcemente la cute iniettando acido ialuronico (approfondisci su www.centrimediciradiesse.it) e uno speciale siero, tale trattamento distende le rughe e corregge gli inestetismi.

Al contempo si utilizza corrente elettrica per rimuovere i peli superflui: parliamo della tecnica dell’elettrolisi (anche detta elettrocoagulazione) capace di liberare una volta per tutte la pelle di tutte le matrici dei bulbi piliferi.

Durante il trattamento, l’operatore si avvale dell’aiuto di una piccola sonda di metallo (che ricorda un sottilissimo ago) che viene inserita in ogni follicolo. Questo non causa dolore, può solo provocare un leggero pizzicore, durante la scarica elettrica trasmessa al bulbo.

Contrariamente al laser, questa seduta dura in genere di più (anche fino a due ore, a seconda della zona trattata) dal momento che tutti i follicoli si trattano singolarmente. Tuttavia, rispetto ad altri metodi di epilazione permanente, l’elettrolisi ha dalla sua una maggiore efficacia nei confronti dei peli molto chiari.

Intraceuticals

Tra i nuovi macchinari brevettati di ultima generazione, non possiamo non citare l’Intraceuticals grazie al quale si produce ossigeno iperbarico puro che deve entrare in contatto con la pelle per rigenerarla.

Grazie a un aerografo privo di aghi, è possibile veicolare diversi principi attivi che contrastano l’invecchiamento cutaneo.

Stiamo parlando di un macchinario molto efficace in quanto il suo funzionamento si basa sulla trasformazione dell’aria in ossigeno ionizzato al 98% privo di impurità e batteri, utilizzato per l’infusione di una varietà di sieri a base di acido ialuronico, vitamine e antiossidanti.

Per una maggiore efficacia, si consiglia di utilizzare in concomitanza, le fiale Atoxelene e Rejuvenate, ovvero sieri dal potere decontratturante e distensivo.

Queste sostanze hanno al loro interno dei principi attivi che migliorano a vista d’occhio l’aspetto della pelle di viso, collo, décolleté, rendendola non solo più luminosa, ma anche visibilmente più giovane.

Un intervento che mira quindi a prevenire l’invecchiamento della pelle: potrai dire addio alle rughe sottili e noterai una maggiore elasticità e un maggiore tono.

Radiofrequenza viso e corpo

Per chi avesse interesse a creare un rilassamento cutaneo del viso attraverso un effetto lifting di stiramento e compattamento della pelle, bisogna affidarsi alla radiofrequenza.

Si tratta di una tecnologia capace di stimolare la produzione naturale di nuovo collagene. Per chi volesse un trattamento completo. La radiofrequenza può anche tonificare seno, glutei, cosce e addome.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!