Telefono Android continua a disconnettersi dalla rete WiFi

Ci sono delle cose che possiamo provare a fare se il nostro telefono Android continua a disconnettersi dalla rete WiFi. Le cause che possono trovarsi alla base di questo problema possono essere tante, una connessione debole, il modem WiFi posizionato lontano dal telefono, problemi con il firmware o problemi difficilmente risolvibili da un utente medio, con l’hardware del telefono. La guida è possibile applicarla a tutti i telefoni di tutte le marche, come Samsung, Xiaomi, Huawei, Honor, LG, Sony e altri. Spero che tramite i consigli che trovate in questo articolo riuscite a risolvere il problema con il vostro telefono Android continua a disconnettersi dalla rete WiFi. Inizieremo dalle piccole cose da fare fino ad arrivare a procedimenti un po’ più tecnici, ma semplici da svolgere da tutti gli utenti. Andiamo avanti.


Posizioniamo il modem in una zona più centrale

Potrebbe essere il momento di cambiare la disposizione dell’hardware e migliorare il segnale WiFi. Se hai poco spazio a casa, evita di nascondere il modem o il router Wi-Fi, dietro il mobile TV. Soprattutto, non posizionarlo sul pavimento: sarebbe una cattiva idea. Non attaccarlo nemmeno a un muro, soprattutto se il dispositivo in questione non ha un’antenna esterna. Posizionare invece il modem in alto. Potrebbe non essere utile averlo nella parte superiore del mobile: l’ideale è mettere il modem a circa 1 metro da terra, ad esempio su un piccolo mobile. Inoltre, non posizionarlo “nei” mobili, ma all’esterno. Evitare inoltre di “attaccare” altri dispositivi elettrici attorno al modem o al router. Infine, allontana il modem dagli elementi metallici, che impediscono la propagazione delle onde. … e se possibile posizionalo al centro della casa.

Forzare il riavvio del telefono come prima cosa

Se è la prima volta che riscontri questo problema, assicurati di riavviare prima il telefono o meglio ancora, esegui la procedura di riavvio forzato tenendo premuto il pulsante di riduzione del volume e il tasto di accensione per almeno 10 secondi. Successivamente, prova a vedere se il telefono perde ancora il segnale.

Ripristina le impostazioni di rete

Se nessuna delle opzioni precedenti ha dato il risultato desiderato, possiamo optare per una misura un po’ più drastica, che è quella di ripristinare le impostazioni di rete del telefono. È un metodo che può aiutarci molte volte, per eliminare il problema della perdita del segnale WiFi. Questo procedimento ti riporta alla configurazione iniziale delle impostazioni di rete sul telefono. I passaggi da seguire sono:


  • Apri le impostazioni del telefono.
  • Accedi alla sezione Sistema (può cambiare su altri telefoni).
  • Apri l’opzione Ripristina.
  • Seleziona l’opzione Ripristina impostazioni di rete.
  • Tocca Ripristina impostazioni di rete.
  • Attendere il completamento del processo.

Per completare il processo ci vogliono un paio di minuti. Di conseguenza il telefono non dovrebbe più avere il segnale WiFi debole.

Spegnere e riaccendere i dispositivi di rete

È possibile che il problema riguardi i dispositivi di rete come router o modem. I dispositivi elettronici, indipendentemente dalle loro funzioni, devono essere aggiornati di tanto in tanto e puoi farlo riavviandoli. Non ti preoccupare, non perdi nessun dato.

  1. Scollegare l’adattatore di alimentazione del router e / o del modem. 
  2. Se si dispone di un modem con backup da una batteria, rimuovere anche la batteria. 
  3. Lascia il dispositivo senza alimentazione per un minuto o due. 
  4. Successivamente, ricollegalo alla presa a muro e attendi fino a quando non riparte.
  5. Consenti al tuo telefono di riconnettersi alla rete. 

Se il tuo telefono Android continua a disconnettersi dalla rete WiFi dopo aver eseguito questa procedura, quindi risolvere i problemi del firmware.

Cancellare la partizione della cache in modalità di ripristino

La cancellazione della partizione della cache può aiutare a risolvere il problema, soprattutto se la causa è un file nella cache corrotto all’interno della partizione di sistema. Il processo non cancellerà nessuno dei dati archiviati nella memoria interna del telefono finché sarà eseguito correttamente. Quindi ecco come cancellare la cache di un dispositivo Android. Prova il tuo dispositivo dopo il riavvio per vedere se il telefono si blocca ancora e si riavvia da solo in modo casuale.

Ripristino delle impostazioni di fabbrica tramite la modalità di ripristino

Un ripristino delle impostazioni di fabbrica tramite la modalità di ripristino risolve in genere problemi software complessi, inclusi quelli rappresentati da arresti anomali e riavvii automatici. Nota che questo ripristino cancellerà tutti i dati e le informazioni personali dal tuo dispositivo. Detto questo, assicurati di creare in anticipo un backup dei tuoi dati critici. Una volta che sei pronto, segui questi passaggi per eseguire un ripristino di fabbrica o un ripristino principale del dispositivo Android. Il telefono si riavvierà con le impostazioni predefinite di fabbrica. È quindi possibile continuare con la configurazione iniziale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*