Telefono non si accende dopo una caduta

By | Giugno 23, 2020
Telefono Android non si accende dopo una caduta

Vediamo perché e come fare quando il tuo Telefono Android non si accende dopo una caduta. Un telefono che funzionava normalmente che ha smesso di funzionare all’improvviso dopo una caduta potrebbe avere un evidente malfunzionamento dell’hardware.

Anche se il telefono non mostra nessun danno esterno, la botta potrebbe aver danneggiato alcuni componenti critici all’interno del telefono, come la batteria o la scheda madre. Se il tuo Android è ancora in garanzia, potresti essere in grado di ripararlo gratuitamente.

Se il telefono Android non si accende dopo una caduta tieni presente, tuttavia, che qualsiasi difetto visibile dovuto a un uso improprio (come graffi, ammaccature, danni al corpo del telefono) può invalidare la garanzia.

Telefono non si accende dopo una caduta

Questo significa che nessuno riparerà il dispositivo gratuitamente. Anche se potresti comunque essere in grado di riparare il telefono, se non ha subito danni all’hardware. La guida è possibile applicarla a tutti i telefoni di tutte le marche, come Samsung, Xiaomi, Huawei, Honor, LG, Sony e altri.

Se il tuo telefono Android non si accende dopo una caduta, ma funzionava bene prima, il motivo più probabile per cui non si avvia più è legato all’hardware. Prova a riavviarlo prima in modalità di ripristino. Se riesci a riavviarlo, c’è qualche possibilità che un ripristino delle impostazioni di fabbrica possa consentirne il riavvio normale. Di seguito sono riportati i passaggi per l’avvio in modalità di ripristino:

  1. Spegni il dispositivo. Questo è importante. Se non riesci a spegnerlo, non sarai mai in grado di avviare la modalità di ripristino. Se non riesci a spegnere il dispositivo regolarmente tramite il pulsante di accensione, attendi fino a quando la batteria del telefono si scarica. Quindi, caricare il telefono per 30 minuti prima di avviare la modalità di ripristino.
  2. Tenere premuto il pulsante di riduzione del volume per circa 3 secondi.
  3. Dopo 3 secondi, premere il tasto di accensione mentre si tiene premuto il pulsante Volume giù per altri 3 secondi, quindi rilasciare entrambi i pulsanti.
  4. Utilizzare il pulsante Volume giù o Su per evidenziare Ripristino dalle opzioni fornite.
  5. Premere il tasto di accensione per confermare la selezione.
  6. Quando il logo Android viene visualizzato sullo schermo, tenere premuto il tasto di accensione per circa 2 secondi.
  7. Tenendo premuto il tasto di accensione, premere rapidamente il pulsante Volume su.

Una volta che il telefono si è avviato in modalità di ripristino, avrai le opzioni tra cui scegliere. Si desidera evidenziare Cancella dati / Ripristino delle impostazioni predefinite per ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo. Assicurati di eseguire il backup dei dati del telefono prima di eseguire questo passaggio. Una volta che sei pronto, segui questi passaggi per eseguire un ripristino di fabbrica o un ripristino principale del dispositivo Android.

Se il tuo telefono non si avvia affatto in modalità di ripristino o se non succede nulla dopo aver effettuato un ripristino delle impostazioni di fabbrica, ciò indica che si tratta di un problema hardware. Contatta un centro assistenza in modo che possano ripararlo o sostituirlo. Se tutti questi consigli non sono stati utili per te, non resta che rivolgerti al produttore del telefono.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.