Come trasferire file da Android a PC e viceversa: tutti i metodi disponibili

By | Aprile 8, 2019

Come trasferire file da Android a PC e viceversa: tutti i metodi disponibili. La tecnologia ha molte forme. Viviamo in un mondo multi piattaforma in cui in pochi secondi passiamo dal cellulare al computer, dal PC al tablet e dallo smartwatch alla televisione.


Indipendentemente dal sistema operativo di ciascun dispositivo, la verità è che grazie a Internet siamo sempre collegati. In questa situazione mutevole, in cui passiamo da un dispositivo all’altro senza quasi rendercene conto, è importante disporre di strumenti che rendano più semplice questa transizione.

Invia e trasferisci file dal cellulare al PC e viceversa. Un file di testo, un link, un’immagine o un film. È un gesto piuttosto semplice, ma non esiste un metodo universale che possiamo usare tutti, principalmente perché sui computer possiamo usare Windows o MacOS e con il cellulare il sistema operativo Android.

Qui hai una lista di metodi molto semplici per trasferire file da Android a PC e viceversa. Di solito richiedono una connessione a Internet, ma non è obbligatoria per tutti i metodi. Un altro dettaglio che viene spesso ripetuto è installare un’applicazione o un programma che funge da intermediario. Indipendentemente dal metodo scelto, trasferire file da Android a PC è così utile che è bene conoscerli tutti.

Utilizzo di programmi per il controllo remoto come AirDroid o TeamViewer

AirDroid è un’applicazione con più di sei anni alle spalle. L’obiettivo di questa app è creare un ponte tra il computer e il cellulare, permettendo di inviare file da un sito a un altro, copiare e incollare e persino controllare a distanza l’altro dispositivo. Funziona dall’applicazione, dal programma per Windows o MacOS ma anche dal suo sito web. Indubbiamente uno dei modi più completi per trasferire file e dati, in qualsiasi formato e persino informazioni come contatti o notifiche.

Un’altra applicazione per il controllo remoto molto completa è TeamViewer. Abbiamo uno strumento molto sicuro e una delle migliori opzioni è trasferire file in entrambe le direzioni. Se pensi di spostare costantemente file da un sito a un altro e desideri un controllo completo del cellulare tramite il PC, o viceversa, ti consigliamo di scaricare questi due strumenti.

Installazione delle migliori applicazioni per trasferire file da Android a PC come Xender o Pushbullet

Nel corso degli anni sono apparse tante applicazioni per trasferire file in modalità wireless. Uno dei più completi è Pushbullet, molto semplice e potente, ma sfortunatamente negli ultimi tempi è stato sorpassato da opzioni migliori.

Non c’è nulla di cui preoccuparsi poiché le alternative per Android sono quasi infinite. Il nostro consiglio è Xender, compatibile con Android, iOS, Windows e Mac per trasferire file da Android a PC senza connessione internet, poiché invia i file tramite WiFi Direct, duecento volte più veloce del Bluetooth.

Un’altra alternativa simile è ShareIt, il cui meccanismo è lo stesso. Ma su Google Play ne troveremo molte altre My DropResilio , Zapya o Send Anywhere.

Scambio di file tramite Bluetooth

Quasi tutti i dispositivi oggi hanno tecnologie come il Bluetooth o WiFi Direct. E sia da Android che dal computer, possiamo attivarlo per inviare file. Per poter inviare file in questo modo, dobbiamo semplicemente attivare il bluetooth sia sul dispositivo di invio che su quello che deve ricevere i file.

Se sei su Android, il metodo più semplice è quello di andare al file che si desidera inviare e aprire il menu di condivisione. Lì sceglieremo il bluetooth, vedremo aprire una lista con i dispositivi connessi. Scegliamo il computer e basta, e dovremo solo accettare l’invio dal computer dove verrà visualizzata una notifica.

Se ti trovi sul computer dobbiamo attivare il bluetooth, connetterci con il cellulare e scegliere il file da inviare. I menu non sono così appariscenti ma non è necessario installare nulla poiché tutti i sistemi hanno un gestore Bluetooth preinstallato.

Tramite cavo e / o USB On-The-Go

USB On the Go è un’estensione USB 2.0 che ci consente di utilizzare il nostro dispositivo in modo più flessibile. Attraverso la porta microUSB possiamo collegare mouse, tastiere e controller. Ma grazie a questa tecnologia possiamo anche collegare una memoria esterna su cui possiamo trasferire i file come se fosse un disco rigido. Per connettere un dispositivo USB o un disco fisso avremo bisogno di un adattatore da femmina microUSB a USB. Dopodiché, dobbiamo solo collegare questa memoria esterna al computer.

Possiamo anche collegarci direttamente al computer con il cavo USB tipico fornito con il cellulare. Una volta connesso tramite cavo, possiamo spostare facilmente i file da un luogo a un altro. In Windows verrà rilevato immediatamente, mentre su Mac dovremo scaricare lo strumento ufficiale Android File Transfer.

Come sapere se il tuo telefono ha USB OTG, tutti i passaggi

Come trasferire file da Android a PC e viceversa tramite Telegram, WhatsApp o Gmail

Le applicazioni di posta e di messaggistica vengono utilizzate per comunicare con altre persone. Ma alcune come WhatsApp, Telegram o Gmail sono migliorate così tanto che ora possono essere utilizzate per tutti i tipi di attività. Tra questi quello di trasferire file da Android a PC e viceversa.

WhatsApp ci consente di inviare immagini non compresse e altri formati, dall’applicazione per smartphone o dall’applicazione web di WhatsApp. Un altro trucco è con Gmail, semplicemente inviamo un’email a noi stessi con il file che vogliamo. La limitazione qui è che Gmail non ci permette di allegare file pesanti.

Ecco perché la soluzione più veloce è Telegram, un autentico coltellino svizzero. Apriamo Telegram e mandiamo tutto ciò che vogliamo alla chat ‘Messaggi salvati’. Quindi apriamo semplicemente Telegram dal PC attraverso il web o dall’applicazione nativa e voilà. Un metodo molto veloce e che personalmente uso di più per trasferire i file da una parte all’altra.

Il cloud è il nostro miglior alleato: Google Drive o Dropbox per trasferire i file

Avere Google Drive, Dropbox o qualsiasi altro spazio nel cloud, ci permette di accedere da qualsiasi dispositivo. Un modo molto semplice e più ovvio per inviare file è caricarli in una cartella specifica nel nostro cloud storage e quindi scaricarli dal tuo computer.

Qui troviamo tutti i tipi di servizi. Dal momento che alcuni sono specializzati in contenuti multimediali come Google Foto o Amazon Prime Foto o generici come Drive, Dropbox, Box, Microsoft Onedrive, Amazon Cloud Drive e SugarSync.

Qual è il tuo metodo preferito per trasferire file da Android a PC e viceversa? Ritieni che le diverse opzioni siano abbastanza utili o c’è bisogno di altri software?

Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.