Come trovare amici su Android & iOS, le migliori app

Come trovare amici su Android & iOS, le migliori app, una volta, se eravamo in difficoltà con l’altro sesso, c’èra l’amico del cuore che si impegnava a presentarci una persona interessante scegliendola tra le sue conoscenze. Oggi non più. Esistono decine di app per cercare nuove amicizie che permettono di superare lo scoglio più arduo: fare il primo passo.


Ma quali utilizzare? Funzionano? Cerchiamo di scoprirlo…

Come trovare amici su Android & iOS, le migliori app

Bumble

Non è molto diffusa, ma è interessante. Qui è la donna a decidere se accettare o meno il corteggiamento di un uomo,mentre quest’ultimo può solo proporsi, ma dunque la possibilità di avviare una Chat. Carina, ma deve ancora crescere.


Grindr

Piattaforma molto utilizzata per mettere in contatto persone dello stesso sesso. Ha avuto un periodo di grande diffusione, ora pare stia un pò cadendo in disuso. La geolocalizzazione aiuta a scegliere persone vicine.

Meetic

Uno dei più diffusi servizi di incontri. Conta decine di migliaia di iscritti nel nostro paese, catturati non solo dalla sua gradevole interfaccia, ma anche dal valido sistema di chat. Visto il gran numero di profili, non mancano i fake. Quindi, occhi be aperti.


Happn

Idea interessante: passeggi per la città con lo smartphone in tasca, e l’app registra le persone che si sono iscritte allo stesso servizio, proponendole nella sua Home, assieme a quelle presenti nelle vicinanze. Se c’è qualcuno nelle vicinanze, basta invitarla a chattare. Non male, ma ancora non diffusissima.

Badoo

Ha vissuto un momento di difficoltà, ma pare essersi ripreso abbastanza bene questo servizio che permette di mettere in comunicazione utenti presenti nei dintorni, dare un voto alle persone visualizzate, verificare chi ha visitato il tuo profilo e altro ancora. Attenzione ai fake: qui c’è ne sono molti.


Okcupid

Piuttosto frequentato, questo servizio online di dating fa compilare un lungo questionario per poter meglio identificare l’eventuale anima gemella. Qui, gli utenti sembrano meno “banali” rispetto alla medi di quelli presenti, ad esempio su Badoo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*