TV OLED: cosa devi sapere

By | Ottobre 3, 2019
TV OLED: cosa devi sapere

I televisori LCD sono sicuramente i televisori più comuni attualmente disponibili per i consumatori e, con la scomparsa del plasma , la maggior parte pensa che i televisori LCD (LED / LCD) siano l’unico tipo rimasto. Tuttavia, non è cosi in quanto è disponibile un altro tipo di TV che presenta effettivamente alcuni vantaggi rispetto a LCD – OLED.


QLED vs. OLED vs. MicroLED, qual è la migliore tecnologia?

Cos’è la TV OLED

OLED è l’ acronimo di Organic Light Emitting Diode . OLED è una crescita della tecnologia LCD che utilizza composti organici formati in pixel per creare immagini, senza la necessità di ulteriore retroilluminazione. Di conseguenza, la tecnologia OLED consente schermi molto sottili che sono molto più sottili degli schermi LCD e al plasma tradizionali.

OLED contro LCD

OLED è simile al display LCD in quanto i pannelli OLED possono essere disposti in strati molto sottili, consentendo un design sottile del telaio della TV e un consumo energetico efficiente. Inoltre, proprio come LCD, OLED è soggetto a difetti dei pixel morti .

D’altra parte, anche se i televisori OLED possono visualizzare immagini molto colorate e una debolezza di OLED rispetto a LCD è l’emissione di luce . Manipolando il sistema di retroilluminazione, i televisori LCD possono essere progettati per emettere più del 30% di luce in più rispetto ai televisori OLED più luminosi. Ciò significa che i televisori LCD offrono prestazioni migliori in ambienti luminosi, mentre i televisori OLED sono più adatti per ambienti scarsamente illuminati o controllabili dalla luce.

OLED contro plasma

OLED è simile al plasma in quanto i pixel si auto-emettono. Inoltre, proprio come il plasma, è possibile produrre livelli di nero profondo. Tuttavia, come il plasma, OLED è soggetto a burn-in.

Inoltre, allo stato attuale, i display OLED hanno una durata inferiore rispetto ai display LCD o al plasma, con la parte blu dello spettro dei colori maggiormente a rischio. Inoltre, passare ai televisori OLED nitidi e di grandi dimensioni ha un costo maggiore rispetto ai televisori LCD o al plasma.

D’altra parte, i televisori OLED mostrano le migliori immagini dello schermo viste finora. Il colore è eccezionale e, poiché i pixel possono essere attivati ​​e disattivati ​​singolarmente, OLED è l’unica tecnologia TV in grado di visualizzare il nero assoluto.

Inoltre, poiché i pannelli TV OLED possono essere resi così sottili, possono anche essere fatti piegare, risultando nella comparsa di televisori a schermo curvo (Nota: alcuni televisori LCD sono stati realizzati anche con schermi curvi).

LG contro Samsung

La tecnologia OLED può essere implementata in diversi modi sui televisori. All’inizio ne sono stati usati due. La variazione di LG sulla tecnologia OLED è denominata WRGB , che combina subpixel autoemettenti OLED bianchi con filtri di colore rosso, verde e blu.

D’altra parte, Samsung impiega i sub-pixel rosso, verde e blu senza filtri colore aggiunti. L’approccio di LG ha lo scopo di limitare l’effetto della prematura degradazione del colore blu che era inerente al metodo Samsung.

È interessante sottolineare che, nel 2015, Samsung ha abbandonato il mercato della TV OLED. D’altra parte, sebbene Samsung attualmente non produca televisori OLED, ha creato una certa confusione nel mercato dei consumatori con il suo uso del termine “QLED” nell’etichettatura di alcuni dei suoi televisori di fascia alta.

Tuttavia, i televisori QLED non sono televisori OLED . In realtà sono TV LED / LCD che posizionano uno strato di Quantum Dots (da qui deriva la “Q”), tra la retroilluminazione a LED e gli strati LCD per migliorare le prestazioni di colore.

I televisori che utilizzano punti quantici richiedono ancora un sistema di illuminazione nero o edge (a differenza dei televisori OLED) e presentano sia i vantaggi (immagini luminose) sia gli svantaggi (non è possibile visualizzare il nero assoluto) della tecnologia TV LCD.

Risoluzione, 3D e HDR

Proprio come con i televisori LCD, la tecnologia TV OLED è indipendente dalla risoluzione. In altre parole, la risoluzione di un televisore LCD o OLED dipende dal numero di pixel disposti sulla superficie del pannello.

Sebbene tutti i televisori OLED ora disponibili supportino la risoluzione del display 4K , alcuni precedenti modelli di TV OLED sono stati realizzati con report di visualizzazione della risoluzione nativa 1080p.

Sebbene i produttori di TV non offrano più l’opzione di visualizzazione 3D per i consumatori statunitensi, la tecnologia OLED è compatibile con il 3D e, fino all’anno modello 2017, LG ha offerto TV OLED 3D che sono state accolte molto bene. Se sei un fan 3D, potresti essere ancora in grado di trovarne uno usato o in gioco.

Inoltre, la tecnologia TV OLED è compatibile con HDR – sebbene i TV OLED abilitati per HDR non possano visualizzare i livelli di luminosità più elevati di cui sono capaci molti televisori LCD – almeno per ora.

Conclusione

Dopo anni di false partenze, dal 2014, la TV OLED è stata disponibile per i consumatori in alternativa ai TV LED / LCD. Tuttavia, anche se i prezzi stanno scendendo, i televisori OLED con le stesse dimensioni dello schermo e set di funzionalità della concorrenza TV LED / LCD sono più costosi, a volte il doppio.

Tuttavia, se hai i soldi e nella stanza puoi controllare le luci, i televisori OLED offrono un’esperienza di visione TV eccellente.

QLED vs OLED qual è la differenza e perché è importante …

Author: Fulvio Presi

Mi chiamo Fulvio. Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.