Una guida completa su come sbloccare e ribloccare il Bootloader su OnePlus 8T

By | Novembre 2, 2020
come sbloccare e ribloccare il Bootloader su OnePlus 8T

Un bootloader sbloccato è obbligatorio se desideri eseguire il root di OnePlus 8T, installare ROM personalizzate su di esso o eseguire qualsiasi tipo di modifica del software.

In questa guida, ti mostreremo come sbloccare facilmente il bootloader su OnePlus 8T, utilizzando una serie di comandi Fastboot. Inoltre, nella prossima metà di questo tutorial, ti guideremo anche su come ribloccare il bootloader dopo averlo sbloccato, nel caso in cui desideri riportare il tuo OnePlus 8T al suo stato di fabbrica.

Introduzione

Prima di iniziare con le istruzioni, dedica un minuto a capire cos’è un bootloader e perché / quando dovresti sbloccare il bootloader del tuo telefono. È considerata una buona pratica capire queste cose e come funzionano prima di applicarle effettivamente al tuo telefono OnePlus.

Allora, cos’è Bootloader? – Il bootloader del tuo OnePlus 8T fa parte del sistema Android di base che fa apparire il kernel ed è responsabile dell’avvio del telefono. Oltre a ciò, protegge anche lo stato del dispositivo e verifica le partizioni bootrecoveryper garantire l’integrità del dispositivo. Potresti semplicemente considerarlo come un gatekeeper per il software sul tuo telefono.

La maggior parte dei dispositivi Android, OnePlus 8T incluso, è dotata di un bootloader bloccato che impedisce agli utenti di eseguire il flashing del bootloader o di altre partizioni del dispositivo. Lo stato di blocco del bootloader è ulteriormente aiutato dall’opzione “Sblocco OEM” in “Opzioni sviluppatore” in modo che nessuno possa sbloccare il bootloader senza avere pieno accesso al dispositivo, soprattutto in caso di furti.

Questo ci porta alla prossima domanda importante: perché e quando dovresti sbloccare il bootloader?

Cose come l’accesso di rootl’installazione di una recovery personalizzata (TWRP), ROM personalizzate, ecc coinvolgono alcune partizioni di dispositivi come,system,boot,recovery,vendor ecc E come abbiamo detto, un bootloader bloccato non consente di installare le partizioni. Quindi, se desideri eseguire una delle suddette modifiche, devi prima sbloccare il bootloader di OnePlus 8T. Inoltre, è necessario anche un bootloader sbloccato mentre si sblocca il telefono ripristinando il firmware OxygenOS di serie tramite Fastboot.


Detto questo, lascia che ora ti mostriamo come sbloccare facilmente il bootloader sul tuo OnePlus 8T. Le uniche cose di cui avrai bisogno sono il tuo telefono, un computer Windows / Mac / Linux e un cavo USB-C compatibile.

Prima di iniziare

Diamo un’occhiata ad alcune cose che dovrai fare prima di iniziare a seguire le istruzioni.

1. Eseguire un backup

La prima e più importante cosa che dovresti fare è fare un backup completo di tutti i tuoi dati importanti memorizzati sul telefono. Lo sblocco del bootloader, oltre a ribloccarlo, eseguirà un ripristino delle impostazioni di fabbrica e cancellerà completamente tutti i dati, comprese le app installate, i messaggi, i contatti e tutto ciò che è memorizzato nella memoria interna.

Molti dei tuoi dati come e-mail, contatti, calendari, note, ecc. Sono generalmente sincronizzati con l’account Google. Per foto e video, ti suggeriamo di tenerli caricati su Google Foto o di utilizzare il servizio di archiviazione cloud di OnePlus. È possibile eseguire il backup di documenti e altri file e sincronizzarli tramite Google DriveDropbox o servizi simili.

Per tutto il resto, ti suggeriamo di creare una copia manuale di tutti i file e le cartelle nella memoria interna di OnePlus 8T sul tuo computer. Abbiamo tutto coperto nel nostro tutorial di backup qui.

2. Installa i driver USB richiesti

La maggior parte delle volte, il tuo PC Windows installerà automaticamente i driver USB richiesti per il tuo telefono OnePlus. Tuttavia, non è sempre così, specialmente quando si lavora con cose come ADB e Fastboot. Quindi, se stai operando su una macchina Windows, potresti voler scaricare e installare i driver USB OnePlus ufficiali forniti in questa pagina.

Se stai usando un PC macOS / Linux, non dovresti aver bisogno di alcun driver aggiuntivo.

3. Carica il tuo telefono OnePlus

Se sei nuovo in cose come lo sblocco del bootloader, ti consigliamo vivamente di prenderti il ​​tuo tempo per capire cosa fa ogni passaggio.

Avere una carica della batteria sufficiente nel tuo OnePlus 8T assicurerà che non si spenga mentre segui le istruzioni e le esegui. Ti consigliamo di caricare il tuo OnePlus 8T a un livello minimo della batteria del 40-50%.

Come sbloccare il Bootloader su OnePlus 8T

Per rendere più semplice la comprensione dell’intero processo di sblocco del bootloader, abbiamo suddiviso le istruzioni in sei (6) passaggi principali. Abbiamo cercato di rendere il tutorial il più completo possibile in modo che fosse facile da seguire da ogni utente, da un principiante a un veterano nel campo del modding software.

Ora, segui i passaggi seguenti per sbloccare il bootloader sul tuo OnePlus 8T.

Passaggio 1: abilita lo sblocco OEM

Il primo passo del processo è abilitare l’interruttore di sblocco OEM sul telefono. Senza abilitare questa opzione, il bootloader rifiuterà i comandi di sblocco. Se sei interessato a sapere cos’è e cosa fa l’opzione di sblocco OEM, fai riferimento alle informazioni qui.

Questa opzione potrebbe trovarsi nella schermata Opzioni sviluppatore del telefono. Quindi, per iniziare, abilita prima le Opzioni sviluppatore nascoste sul tuo OnePlus 8T. Quindi vai su ” Impostazioni ” → ” Sistema ” → ” Opzioni sviluppatore ” e attiva l’interruttore accanto a ” Sblocco OEM “. Infine, seleziona ” Abilita ” quando richiesto per abilitare lo sblocco OEM sul tuo OnePlus 8T.

  • Suggerimento: se lo sblocco OEM non è presente o è disattivato, assicurati di aver effettuato l’accesso al tuo account Google e di aver connesso il telefono a Internet tramite WiFi o dati mobili.

Passaggio 2: avvia il tuo OnePlus 8T in modalità Fastboot

Lo strumento Fastboot può interagire con il telefono solo per lo sblocco del bootloader o il lampeggiamento delle partizioni del dispositivo quando si trova in una modalità di avvio speciale nota come “Modalità Fastboot”.

Quindi, il secondo passo è avviare il tuo OnePlus 8T in modalità Fastboot. Per fare ciò, per prima cosa, tieni premuto il tasto di accensione del telefono per visualizzare il menu di accensione, quindi seleziona ” Alimentazione ” per spegnere completamente il telefono. Quindi tieni premuti contemporaneamente i tasti Volume suVolume giù e Accensione per accedere alla modalità Fastboot.

Un modo alternativo / più semplice per avviare il telefono in modalità Fastboot è utilizzare il menu di riavvio avanzato di OxygenOS.

Passaggio 3: configura gli strumenti della piattaforma Android sul tuo computer

Per utilizzare lo strumento Fastboot per sbloccare il bootloader del telefono, è necessario configurare gli strumenti della piattaforma Android SDK sul computer.

Sebbene sia possibile utilizzare programmi di installazione ADB / Fastboot con un clic come Minimal ADB e Fastboot, si consiglia di farlo manualmente come mostrato di seguito. Questo perché i programmi di installazione con un clic spesso includono file binari di strumenti della piattaforma obsoleti, che possono causare errori insoliti durante l’utilizzo.

Quindi, inizia scaricando l’ultimo pacchetto di strumenti in base al sistema operativo del tuo PC:

Dopo aver scaricato gli strumenti, estrai il pacchetto ZIP per ottenere la cartella “platform-tools”. Questa cartella dovrebbe contenere i file binari degli strumenti richiesti, come ADB e Fastboot.

Per un accesso più facile, ti suggeriamo di spostare la cartella “platform-tools” nella root dell’unità C: \ se stai usando un computer Windows, o all’interno della directory “Documents” se stai usando un PC macOS / Linux.

Passaggio 4: avviare la finestra della riga di comando

Ora che hai configurato gli strumenti richiesti, il quarto passaggio è avviare la finestra della riga di comando all’interno della directory di lavoro (la cartella “platform-tools”). Se hai esperienza nell’utilizzo della riga di comando, puoi in alternativa aggiungere gli strumenti della piattaforma al PERCORSO del tuo computer.

  • Avvia PowerShell in Windows: vai a C: \ platform-tools. Tieni premuto il tasto MAIUSC sulla tastiera e fai clic con il pulsante destro del mouse su uno spazio vuoto all’interno della cartella. Quindi seleziona l’opzione “Apri la finestra di PowerShell qui”.
  • Avvia Terminal in Linux / Mac: avvia il Terminal e usa il comando cd per cambiare la sua directory nella cartella “platform-tools”. Ad esempio: se hai spostato la cartella all’interno della directory “Documenti”, il comando dovrebbe essere:cd Document/platform-tools
Nota: quando si immettono i comandi, assicurarsi di anteporre ad essi un punto e una barra rovesciata [. \ ] In Windows PowerShell e un punto e una barra [./ ] nel terminale Mac / Linux.

Passaggio 5: collega il telefono al PC e verifica la connessione

Ora che tutto è impostato correttamente, il tuo OnePlus 8T è completamente pronto per lo sblocco del bootloader. Per iniziare, collega il telefono (mentre è in modalità Fastboot) al computer utilizzando un cavo USB-C compatibile.

Il tuo PC riconoscerà automaticamente il telefono tramite l’interfaccia del bootloader. Per verificare la connessione, immettere il seguente comando in PowerShell / Terminale:

fastboot devices

Il comando dovrebbe restituire la stringa identificativa univoca di OnePlus 8T e il messaggio “fastboot” come mostrato nella figura seguente.

Nel caso in cui restituisca un output vuoto, significa che il tuo computer non è in grado di rilevare il tuo telefono. Questo generalmente accade su Windows, quando il computer non riesce a installare i driver USB richiesti per il tuo dispositivo OnePlus. In tal caso, dovrai scaricare e installare manualmente i driver USB di OnePlus sul tuo PC Windows.

Dopo aver installato i driver, riavvia il PC ed esegui nuovamente il comando Fastboot devices. Questa volta, dovrebbe identificare il telefono e restituire l’ID del dispositivo, come mostrato nella figura sopra.

Passaggio 6: utilizzare il comando Fastboot per sbloccare il bootloader di OnePlus 8T

Ora è il momento di sbloccare finalmente il bootloader sul tuo OnePlus 8T. Per avviare il processo di sblocco, immettere il seguente comando Fastboot:

fastboot flashing unlock

Non appena viene eseguito il comando precedente, il telefono dovrebbe visualizzare un messaggio sullo schermo. Premere semplicemente i tasti del volume per spostare il selettore su “UNLOCK THE BOOTLOADER” e premere il tasto di accensione per confermare.

Questo è tutto! Il bootloader di OnePlus 8T è ora completamente sbloccato e dovrebbe avviarsi automaticamente nel sistema operativo. Da qui in poi, puoi seguire il nostro tutorial su come eseguire il root del tuo OnePlus 8T usando Magisk.

Vedrai anche il messaggio di avviso del bootloader sbloccato durante il processo di avvio iniziale. Questo è un avvertimento obbligatorio e del tutto normale. Tieni presente che l’unico modo per sbarazzarti di questo messaggio di avviso è ribloccare il bootloader, che non è qualcosa che vorresti fare se prevedi di installare TWRP, ROM personalizzate, rooting del telefono, ecc.

Bloccare nuovamente il Bootloader su OnePlus 8T

Mentre cose come le ROM personalizzate e il rooting sono fantastiche, a volte potresti avere voglia di ripristinare il tuo OnePlus 8T allo stato di fabbrica annullando il root e installando il software OxygenOS di serie. Dopo averlo fatto, dovresti andare avanti e anche bloccare nuovamente il bootloader del tuo telefono.

Bloccare nuovamente il bootloader garantirà l’integrità del software e impedirà il flashing non autorizzato del software in caso di smarrimento o furto.

Nota importante: prima di tentare di bloccare il bootloader di OnePlus 8T, è estremamente importante assicurarsi che abbia il software OxygenOS di serie installato senza alcun tipo di modifica come TWRP, root, ROM personalizzate, ecc.Se non sei sicuro, ti suggeriamo di dare un’occhiata alla nostra guida al ripristino del firmware di serie.

Ora, per ribloccare il bootloader di OnePlus 8T, segui le istruzioni di seguito.

  1. Innanzitutto, spegni il telefono e avvialo in modalità Fastboot.
  2. Collegalo al tuo computer usando il cavo USB.
  3. Avvia la riga di comando sul tuo computer utilizzando le istruzioni al passaggio 4 del processo di sblocco.
  4. Immettere il seguente comando Fastboot per avviare il processo di blocco del bootloader:
    fastboot flashing lock
  5. Non appena il comando viene eseguito, dovresti vedere un prompt sullo schermo del tuo telefono. Utilizzare i tasti del volume per selezionare “BLOCCA IL BOOTLOADER” e premere il pulsante di accensione per confermare e infine ribloccare il bootloader su OnePlus 8T.

Il bootloader del tuo telefono dovrebbe ora essere bloccato di nuovo e dovrebbe riavviarsi nel sistema operativo. Poiché il blocco delle impostazioni di fabbrica del bootloader ripristina il telefono, sarà necessario configurarlo di nuovo seguendo le istruzioni di configurazione iniziale.

Conclusione

Quindi, attraverso questa guida, hai imparato come sbloccare il bootloader su OnePlus 8T. Per ricapitolare, un bootloader sbloccato è essenziale se desideri modificare il software sul tuo telefono, ovvero installare una ROM personalizzata, una recovery personalizzata come TWRP o eseguire il root.

D’altra parte, ribloccare il bootloader di OnePlus 8T dovrebbe essere estremamente utile quando si ripristina il software OxygenOS di serie e si riporta il telefono allo stato di fabbrica.

Se hai domande sul bootloader del tuo OnePlus 8T, sul processo di sblocco o ribloccaggio, non esitare a contattarci.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!