Come utilizzare Google Maps offline

By | Marzo 20, 2020
Come utilizzare Google Maps offline

Come utilizzare Google Maps offline. Google Maps sia per Android che per iPhone, è uno dei servizi di navigazione più affidabili disponibili, ma non è privo di difetti. Probabilmente uno dei maggiori problemi è che funziona meglio con una buona connessione dati, cosa che non possiamo sempre avere. Per fortuna, è possibile utilizzare Google Maps offline, ma questa eccezionale funzionalità è resa inutile senza alcune misure proattive.

Ti stai preparando per un viaggio o per fare un’escursione nel deserto? Assicurati di seguire questo tutorial su come utilizzare Google Maps offline in modo da non perderti nel mondo.

Come funziona la modalità offline di Google Maps

Dovrai scaricare l’area di interesse prima di poter usufruire della modalità offline di Google Maps. Questo è ciò che vogliamo dire quando diciamo che le cose devono essere fatte in modo proattivo. L’area della mappa deve essere scaricata prima di lasciare la sicurezza di una connessione forte.

Per fortuna, l’area che puoi scaricare è grande, è possibile memorizzare nella cache tutta Milano, Roma, Napoli e l’area di Los Angeles con un singolo download. In questi casi è necessario scaricare enormi quantità di informazioni, quindi sii pronto a sacrificare molto spazio di archiviazione per le tue mappe. Questi possono richiedere fino a 1,5 GB, a seconda dell’area. Se disponi di un dispositivo con supporto per scheda microSD, puoi persino trasferire i dati sulla scheda SD. Vai su Menu> Aree offline> Impostazioni> Preferenze di archiviazione e passa da dispositivo a scheda SD.

È anche importante notare che queste mappe offline scadono dopo circa 15 giorni a meno che non ci si connetta a una connessione dati. Il mondo cambia praticamente ogni giorno. Le mappe sono dinamiche e richiedono di essere aggiornate. Google vuole che tu abbia una versione aggiornata delle tue mappe anche quando sei offline, questo è il motivo che sta dietro il limite di tempo.

Se vuoi mantenere le tue mappe offline indefinitamente, tutto ciò che devi fare è andare alle impostazioni Mappe offline e attivare gli aggiornamenti automatici. Questo assicurerà che le tue mappe offline siano costantemente aggiornate quando il tempo è scaduto. Puoi anche scegliere di essere aggiornato solo quando usi il WiFi, assicurandoti che i tuoi gigabyte mobili preziosi non vadano sprecati.

Quando sei offline, l’applicazione non avrà tutto ciò che Google Maps ha da offrire. Non ci saranno informazioni come piste ciclabili, indicazioni per camminare, dettagli sul traffico, indicazioni stradali e tutte quelle chicche che fanno risaltare Google Maps. ma tutto il resto dovrebbe funzionare come previsto. Puoi cercare indirizzi, trovare attività commerciali e raggiungerle facilmente.

Ma se queste limitazioni sono troppe per te, non ti preoccupare, ci sono altre app GPS e di navigazione offline.

Come memorizzare mappe offline

Senza ulteriori indugi, ti mostriamo come si fa la magia.

  1. Apri l’applicazione Google Maps.
  2. Tocca il pulsante del menu hamburger.
  3. Seleziona mappe offline.
  4. Google offre spesso consigli. Se l’area desiderata non è nelle mappe consigliate, premi Seleziona la tua mappa.
  5. Scegli l’area che desideri scaricare.
  6. Ora puoi pizzicare per ingrandire e rimpicciolire, ingrandendo o rimpicciolendo l’area di download.
  7. Dopo aver effettuato la selezione, premi il pulsante Download nell’angolo in basso a destra.

Una volta scaricate le mappe, puoi navigare e trovare le indicazioni come faresti quando sei online. Ricorda solo che non tutte le funzionalità saranno presenti, come abbiamo detto prima.

Alternative?

Fare un breve viaggio offline, ma non è necessario salvare l’intera area? La navigazione funziona offline semplicemente impostando il percorso quando si dispone di una connessione. Maps scaricherà automaticamente le informazioni necessarie per raggiungere la destinazione. Questo è completamente indipendente dalle aree della mappa scaricate manualmente. Una volta configurato il percorso, Maps conserva i dati almeno fino a quando non arrivi a destinazione o fino a quando Maps non viene chiuso sul dispositivo.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.