Usi ancora Windows 7? Come eseguire l’aggiornamento a Windows 10 prima del 2020

By | Maggio 2, 2019

E’ facile pensare a Windows 7 come un moderno sistema operativo, in realtà è stato lanciato nel lontano 2009. Dopo poco più di 10 anni di supporto, Microsoft non supporterà più Windows 7 dopo il 14 gennaio del 2020. Quella data arriverà più veloce della luce, che tu ci creda o no. Se usi ancora Windows 7, ecco cosa dovresti sapere sulla fine della sua vita e come eseguire l’aggiornamento a Windows 10 prima del 2020.



Windows End of Life Explained

Ogni prodotto Windows ha due importanti date di scadenza:

  • Fine del supporto tradizionale.
  • Fine del supporto esteso.

Quando una versione di Windows finisce i suoi tempi, Microsoft non aggiunge più nuove funzionalità (aggiornamenti di sistema). Questo in genere dura più o meno per cinque anni dopo il rilascio di un prodotto.

Windows offre un supporto completo per i primi 5 anni. Durante questo periodo, Microsoft continua a fornire correzioni di bug e patch di sicurezza, ma non pensa più allo sviluppo del sistema operativo.


Con Windows 7, Microsoft è scesa ad un compromesso. Le aziende che desiderano restare con Windows 7 Professional o Enterprise possono pagare Microsoft per il supporto, che sarà esteso fino al 2023 grazie al programma di aggiornamenti della sicurezza.

Questo supporto non sarà affatto economico: per Windows 7 Pro, costerà fino a $ 350 per tutti e tre gli anni di supporto. Questo è molto più costoso di una licenza di Windows 10 per un utente Home, ed è solo per le aziende che non possono ancora eseguire l’aggiornamento per un qualsiasi loro motivo.

Cosa succederà a Windows 7 dopo il 2020?

Windows 7 non si fermerà improvvisamente o smetterà di funzionare dopo gennaio 2020. Il cambiamento più importante è che i sistemi Windows 7 non riceveranno altre patch di sicurezza. Con il passare del tempo, ciò porterà Windows 7 a diventare un OS insicuro pieno di buchi alla sicurezza noti, che Microsoft non risolverà.

Un’altra importante conseguenza da tenere a mente è che, alla fine, i principali software smetteranno di supportare Windows 7. Lo abbiamo visto con Windows XP, le app tradizionali come Dropbox, Spotify e Microsoft Office non funzionano più su Windows XP.

Dopo qualche tempo, queste stesse app hanno deciso di non supportare più Windows 7. Questo vale anche per l’hardware. Abbiamo già visto alcune moderne CPU non funzionare con Windows 7, e questo peggiorerà ancora con l’invecchiamento della piattaforma.

Prima di gennaio 2020, ti consigliamo di utilizzare uno di questi due metodi per aggiornare Windows 7 a Windows 10.

Aggiorna il tuo computer a Windows 10

Se il tuo computer è nuovo, potresti essere in grado di aggiornarlo direttamente a Windows 10. Tuttavia, se hai comprato il tuo computer quando è stato lanciato Windows 7, è probabile che sia troppo vecchio per funzionare con Windows 10. Anche se non è proprio cosi.

Controlla la pagina dei requisiti di sistema di Windows 10 per verificare se il tuo computer è idoneo. Nota che questi sono i requisiti minimi necessari per far funzionare Windows 10 su un computer. Se il tuo PC ha un piccolo disco rigido da 100 GB o solo 2 GB di RAM, probabilmente sarà meglio comprarne uno nuovo.

Posso installare Windows 10 sul mio vecchio computer?

La cosa fantastica di questa opzione, tuttavia, è che è possibile utilizzare un codice Product Key di Windows 7 per attivare Windows 10. Se lo hai ancora a portata di mano, è possibile eseguire l’aggiornamento senza alcun costo.

Come aggiornare Windows 7 a Windows 10 senza perdere i dati

Acquista un nuovo computer con Windows 10

Questa è probabilmente l’opzione migliore per la maggior parte delle persone. I computer con Windows 7 sono un po’ vecchi, quindi dovresti avere un computer più potente per eseguire Windows 10.

Per fortuna, non è necessario spendere una montagna di denaro per comprare un computer decente.

Memoria SSD vs. RAM: quale migliora le prestazioni del tuo PC?

Aggiornamento a Windows 8.1

Poiché Windows 7 e Windows 10 sono tanto famosi, è facile dimenticare che esiste anche Windows 8.1. Mentre il supporto mainstream per tale versione è terminato all’inizio del 2018, Windows 8.1 riceverà supporto esteso fino al 10 gennaio del 2023.

Quindi, passare a Windows 8.1 ti offre ancora tre anni di vita, anche se non raccomandiamo questa scelta.

Innanzitutto, Windows 10 è un sistema operativo migliore rispetto a Windows 8.1. Riceve regolarmente aggiornamenti delle funzionalità per migliorarlo, diversamente da Windows 8.1 che riceve solo aggiornamenti per il reparto sicurezza.

Inoltre, Microsoft non vende più le licenze per Windows 8.1. Windows 8.1 e Windows 10 hanno gli stessi requisiti di sistema, quindi se hai intenzione di acquistare un nuovo computer, passare a Windows 10 è l’opzione migliore.

Passare a un’altra piattaforma

Se hai perso interesse per Windows, puoi provare un sistema operativo completamente nuovo.

Quelli che non vogliono spendere molto, o che usano solo il computer per attività leggere, dovrebbero prendere in considerazione un Chromebook. Questi dispositivi leggeri sono ideali per funzionalità di base come l’invio di e-mail e l’elaborazione di testi e sono facili da usare grazie agli aggiornamenti automatici e alla sicurezza integrata.

Se non hai limiti di spesa, prendi in considerazione un Mac. I MacBook costano molto di più dei laptop Windows a cui probabilmente sei abituato, ma alcuni dicono che dopo aver utilizzato un macOS, non torneranno mai più a Windows.

Per qualcosa di completamente diverso, considera Linux. Si dice che Linux sia utilizzabile solo da utenti esperti, rimarrai sorpreso delle versioni moderne user-friendly.

Come è possibile aggiornare a Windows 10 gratuitamente


Author: Morgana Presi

Mi chiamo Morgana e non sono una fata. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Mi piace scrivere di smartphone. Nella vita studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.