Come velocizzare Chrome Browser 2019

Google Chrome è il browser più utilizzato. E viaggia a grande distanza dai suoi inseguitori. Uno dei motivi è la sua stabilità e velocità. Tuttavia, come per tutto quello che riguarda la tecnologia, spesso ha dei problemi, giramenti di testa. Con il passare del tempo potrebbe non essere più veloce come i primi giorni e persino farti arrivare alla disperazione. In questo articolo vedremo alcuni trucchi che possiamo fare con Chrome per aumentare la velocità durante la navigazione.


Perché il mio computer è così lento >>

Prenditi qualche minuto di tempo libero e prova a velocizzare Chrome seguendo le indicazioni che trovi elencate di seguito. Vedrai che seguendo qualche semplice consiglio, il tuo browser preferito tornerà a essere scattante e veloce come un tempo.

Per velocizzare Chrome Browser iniziamo dalle immagini.

Quando navighiamo su una pagina, una delle cose che può rallentare il nostro browser è il caricamento delle immagini. Questo succede su quasi tutti i siti web. A partire dalle foto sui social network a un sito web di notizie con immagini pesanti accanto al contenuto.

Quando apri una pagina, tutte queste immagini vengono caricate, e per caricarle tutte il browser ci mette un po di tempo. Fortunatamente possiamo cambiare la velocità di visualizzazione delle immagini. Questo caricherà il testo più velocemente.


Per questo devi fare quanto segue:

  • Copia e incolla nella barra degli indirizzi quanto segue: chrome://flags
  • All’interno usiamo Ctrl + F e cerchiamo quanto segue: Number of raster
  • Vedrete scritto: Default. Lo dovete cambiare in 4.
  • Una volta selezionato, facciamo clic sul pulsante che apparirà in basso a destra che dice Riavvia ora, per salvare le modifiche.

Elimina la cache di volta in volta

La cache del browser consiste nel creare copie locali di alcuni dei file che vengono caricati quando si accede alle pagine Web che si visitano spesso: fogli di stile CSS, codice JavaScript, miniature di immagini, ecc.

Pertanto, evitando di scaricare questi contenuti ancora e ancora, i tempi di accesso al web si riducono.

Tuttavia, la cache tende ad accumulare una grande quantità di file non necessari o addirittura a saturare la RAM. Inoltre, oggi le connessioni sono abbastanza veloci da poter fare a meno della cache di volta in volta. Pertanto, una delle cose da fare se vogliamo velocizzare Chrome è eliminare i dati inutili.

Per accelerare Chrome ed eseguire questo trucco, devi andare su “Privacy e sicurezza” e, questa volta, premere sul pulsante “Cancella dati di navigazione“. Seleziona la casella “Immagini e file memorizzati nella cache” nel menu a discesa in “Intervallo di tempo” scegliere “Tutto”. Conferma le operazioni con il pulsante “Cancella dati”.

Controlla quali estensioni hai installato

Se ti piace migliorare le funzionalità native dei programmi, sarai un vero fan delle estensioni, delle app e dei plugin. Il problema è che le estensioni sono veramente molto utili, ma spesso sono proprio loro a rallentare il browser Chrome.

Inoltre, ci sono sempre più programmi che installano estensioni come complemento delle loro funzioni originali.

Gli antivirus per i PC sono dei veri specialisti in questo tipo di manovre. Il risultato è un numero eccessivo di estensioni installate, anche se non ne usiamo nemmeno la metà.

Accedi al pannello di gestione delle estensioni ( menu Chrome> Impostazioni > Altri strumenti > Estensioni ) e controlla quali sono state installate. Se non ne hai bisogno, ti consiglio di disattivarle, spesso rallentano Chrome. Lascia solo quelle che ti servono. Per disinstallare Impostazioni > Altri strumenti > Estensioni, in questa scheda puoi disattivare o eliminare le estensioni inutili.

Installa un’estensione per la gestione delle schede

Sì, ti abbiamo appena detto di disinstallare le estensioni non necessarie e, subito dopo, ti suggeriamo di installarne un’altra in modo che il browser Google Chrome funzioni meglio. Non ti preoccupare, questa estensione è molto utile.

Se sei uno di quegli utenti che hanno una moltitudine di schede aperte in qualsiasi momento, ci sono alcuni tipi di estensioni che ti aiuteranno a ridurre il consumo di RAM. Il loro lavoro è di monitorare tutte le schede aperte e, se non le usi dopo un tempo ragionevole, le “mette in stop”, scegliendo persino il tempo di sospensione delle stesse, senza doverle necessariamente chiudere.

Poi, se hai bisogno di accedere ad una di queste schede sospese, devi solo fare clic sul link corrispondente. Esistono diverse estensioni di questo tipo, come TooManyTabs o OneTab. Provale. In teoria, chi le ha provate ha detto che migliorano le prestazioni di Chrome del 95%.

Monitora il consumo delle risorse di Chrome

Chrome ha il proprio task manager. Per aprirlo, premi i tasti Maiusc + Esc. Verranno visualizzati tutti i processi secondari del browser, corrispondenti alle schede aperte e ai complementi in esecuzione.

Pertanto, se una scheda si blocca, è possibile rilevare ciò che ha causato il problema. Una volta che avete individuato la scheda è possibile chiuderla e cosi tornare a navigare più velocemente.

Rimuovi alcuni plugin per velocizzare Chrome

Questo punto deve essere considerato con cautela perché può compromettere il funzionamento del browser con determinate pagine web e contemporaneamente peggiorare le prestazioni di Chrome. Quindi è meglio disabilitare uno ad uno i  plugin e andare testare il browser per assicurarsi che tutto funzioni correttamente.

Per fare questo, dopo aver aperto il browser sul tuo computer, vai alle impostazioni, dal menu che si apre, vai su Avanzate e poi su Impostazioni contenuti.

Per concludere, individua il plugin che vuoi disabilitare (es. Flash), clicca sul nome e, nel menu sposta su ON l’interruttore, così da poter decidere se ed eventualmente quando abilitare il plugin in questione.

Riavvia Chrome di volta in volta

Come con la cache, il browser stesso tende a consumare più memoria man mano che aumenta il tempo di utilizzo continuato. Basta chiuderlo e, dopo alcuni secondi, riaprirlo. Non prima di esserci assicurati che nelle impostazioni di Chrome hai deselezionato la casella “Continua a eseguire le applicazioni in background quando chiudi Google Chrome“.

Come avviare Windows 10 in modalità provvisoria (a prova di errore) >>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*