Zoom vs Houseparty: quale app di chat video dovresti usare

By | Dicembre 21, 2020
Zoom vs Houseparty

Questi sono tempi strani. Con le distanze sociali all’ordine del giorno, la ricerca delle migliori app di videoconferenza ha raggiunto nuovi livelli. Mentre Skype e Google Duo (controlla i consigli e i trucchi di Google Duo ) erano le selezioni onnipresenti per le videoconferenze nel corso della giornata, ora ci sono alcuni nuovi nomi: Zoom e Houseparty. Mentre molti vedono Zoom come un’app di chat video per utenti aziendali e Houseparty per persone amanti del divertimento.


Ma alla fine della giornata, entrambi hanno lo stesso scopo: effettuare videochiamate ai tuoi amici e familiari tramite video. Quindi, quale app per videoconferenze dovresti usare: Zoom o Houseparty? Bene, questo è quello che scopriremo in questo post.

Facilità di accesso

Una delle cose principali che cerchi in un’app è la facilità di accesso. Quanto è facile impostare una chiamata? Oppure, quanto è facile per gli altri partecipare alla chiamata?

Nel caso di Zoom, diciamo solo che non è un processo in un’unica fase per impostare una chiamata o una riunione, ed è giusto che sia così. Di cui sopra, è progettato più per gli utenti aziendali. Quindi, dovrai passare attraverso il processo di impostazione delle riunioni in anticipo.

E come qualsiasi altro strumento per riunioni, dovrai invitare i tuoi partecipanti o condividere il link e la password della riunione con loro.

In poche parole, per i principianti, può essere piuttosto faticoso.


Sebbene sia possibile impostare riunioni istantanee con una funzionalità denominata Meet Now, è comunque necessario condividere l’ID riunione personale con gli invitati per le riunioni istantanee.

Ma la cosa buona è che puoi copiare i dettagli e condividerli tramite posta o servizi di chat come WhatsApp e Messaggi.

D’altra parte, Houseparty adotta un approccio più semplicistico. Qui dovrai aggiungere amici. Per ora ci sono due opzioni. Innanzitutto, puoi invitare i tuoi contatti dalla rubrica. Oppure puoi anche collegare il tuo account Facebook e aggiungere i tuoi amici da lì.

Non appena avvii l’app, i tuoi amici verranno informati che sei “in casa”. Quindi, quegli amici già in casa possono toccare la notifica per avviare una sessione di “festa”.

Se è in corso una festa in casa, potrai vederli quando scorri verso l’alto sullo schermo. Sì, è così semplice.

L’aspetto negativo è che non puoi condividere URL o link di parti con i tuoi contatti che non sono in casa.

Numero di partecipanti

Anche WhatsApp e FaceTime ti consentono di chattare in un video con i tuoi amici. Allora, perché cercare qualche altra app? Tutto dipende dal numero di partecipanti.

Houseparty raddoppia il numero di partecipanti e ti consente di aggiungere fino a otto persone in una stanza. Sì, una vera rivolta! Ma sì, se hai un gruppo enorme, potresti dover lasciare indietro alcuni membri quando pianifichi una festa.

Essendo uno strumento aziendale, Zoom ti consente di aggiungere oltre 100 partecipanti in una singola chiamata, anche nel piano gratuito. Sì, una grande festa (** occhiolino ammiccante **). Tuttavia, tieni presente che ogni riunione Zoom può durare solo circa 40 minuti. Quindi, se dovessi esaurire i 40 minuti, dovrai pianificare un nuovo incontro.

Disponibilità della piattaforma

Allora, dove sono disponibili queste due app?

Per i principianti, Houseparty è disponibile per iOS e Android. Quindi puoi installarlo subito sul tuo telefono. Se desideri una superficie leggermente più grande per i video, puoi anche scaricarla e installarla sul tuo tablet Android come il Galaxy Tab S6. Inoltre, gli utenti di PC possono scaricare l’estensione Chrome per questo.

D’altra parte, l’app Zoom non è disponibile solo per gli utenti Android e iOS, ma è disponibile anche per gli utenti Windows e macOS. Questo ti dà l’indipendenza per effettuare le tue chiamate da qualsiasi luogo.

Ad esempio, se vuoi partecipare a una riunione comodamente dal tuo laptop e prendere appunti allo stesso tempo, Zoom lo rende possibile.

Funzionalità di videochiamata – Condivisione dello schermo e giochi

Finora abbiamo parlato dell’accessibilità e della disponibilità della piattaforma. Ma per quanto riguarda le funzionalità?

Quando si tratta di Zoom, è dotato di numerose funzioni utili. Ma lasciatemi chiarire all’inizio che queste funzionalità sono ottimizzate solo per riunioni di gruppo e videoconferenze.

Quindi, puoi registrare le tue riunioni (solo PC), condividere lo schermo con i partecipanti, salvare le tue registrazioni, tra gli altri. Ancora più importante, se non ti senti a tuo agio con la condivisione dello sfondo, puoi anche impostare uno sfondo virtuale al suo posto per mascherarlo.

E la cosa migliore è che puoi scegliere tra numerosi sfondi. Inoltre, puoi anche caricare il tuo. Fantastico, vero?

Houseparty, essendo fatto per gli utenti occasionali, non ha caratteristiche così sofisticate.

Oltre a ritrovarti con i tuoi amici, puoi anche giocare a giochi fantastici come Heads Up, Trivia, Chips and Guac e Quick Draw.

Sono un fan del gioco Quick Draw. Ottieni una piccola tela da disegnare. Devi disegnare ei tuoi amici devono indovinare. Piuttosto il gioco per passare il tempo se me lo chiedi.

Uno dei punti cruciali dell’app Houseparty è che chiunque nell’elenco dei tuoi amici può venire e unirsi alla tua festa. Quindi devi assicurarti di chiudere a chiave la stanza. Per fortuna, l’opzione è proprio lì nella parte inferiore dello schermo.

Quando si tratta di Zoom, devi assicurarti che le tue riunioni siano private e sicure per salvarti dal Zoombombing. Sì, è un termine.

Innanzitutto, assicurati di non condividere i dettagli della riunione zoom come il collegamento o l’ID riunione su una piattaforma pubblica. E anche se usi il successivo, devi essere cauto e utilizzare ogni volta un ID generato in modo casuale.

Intrattenimento o lavoro

Zoom e Houseparty si rivolgono a due diversi gruppi di utenti. Se vuoi raggiungere i tuoi amici, ti consiglio Zoom poiché è disponibile su più piattaforme. In secondo luogo, anche se organizzare una riunione è un po’ complicato, ha i suoi meriti. Se hai voglia di divertirti, dovresti sicuramente dare una possibilità a Houseparty.

Tieni presente che entrambe queste app hanno avuto la loro parte di problemi di privacy. Nell’ultima settimana di marzo, molti utenti hanno accusato Houseparty di una violazione e di aver utilizzato i propri dati per accedere ad altre app a pagamento come Netflix e Spotify, tra le altre. Non ci sono prove della violazione, ma l’app raccoglie una quantità preoccupante di dati personali.

Sul fronte della privacy, Zoom ha avuto parecchi problemi. Da quando i problemi sono stati resi pubblici, Zoom ha apportato diverse modifiche. Uno di questi include una nuova versione del software volta a migliorare la sicurezza. Inoltre, hanno coinvolto Alex Stamos come consulente per la sicurezza.

Quindi, quale app sceglierai? Ti accontenterai di queste qui sopra o sceglierai un’app più rinomata come Zoom vs WebEx?

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!