Zoom vs WebEx: dovresti cambiare app di videoconferenza

By | Dicembre 21, 2020
Zoom vs WebEx: dovresti cambiare app di videoconferenza

Lavorare da casa è la nuova normalità e la pandemia in corso avrà un effetto duraturo sul nostro modo di lavorare per sempre. Un modo per lavorare e comunicare in modo efficace è la videoconferenza, che facilita il lavoro di squadra in una configurazione professionale. Due app leader in questo segmento sono WebEx e ZoomWebEx è di proprietà e gestito da Cisco, leader nello spazio da diversi anni. Offrono una serie di altri servizi IT (sia hardware che software). 


Zoom è un nuovo arrivato che ha visto una crescita folle nelle ultime settimane e non è riuscito a tenere il passo con l’aumento della domanda. Ci sono state più segnalazioni di hack e problemi di sicurezza con il team che si è affrettato a rilasciare aggiornamenti di sicurezza, più su questo di seguito.

Vediamo come queste due app si confrontano e perché dovresti usare WebEx anche dopo che Zoom ha rilasciato una serie di aggiornamenti.

1. Partecipazione alle riunioni

Questo è quello che mi piace di Zoom. Non è necessario un account o registrarsi, a meno che non si desideri ospitare riunioni. Basta scaricare l’app, inserire il codice ricevuto tramite messaggio o link ed entrare nella stanza. Il processo di onboarding non può essere più semplice. Le cose sono diverse se vuoi ospitare una riunione. Ciò richiede un account e devi aggiungere i tuoi contatti prima di poter inviare inviti. È comprensibile.

WebEx ha due versioni: WebEx Teams per la collaborazione e WebEx Meetings per le conferenze. WebEx consente anche di partecipare alle riunioni senza registrarsi, ma come Zoom, è necessario creare un account quando si ospita una riunione. WebEx fa di meglio qui consentendo agli utenti di partecipare a una riunione utilizzando qualsiasi “dispositivo video SIP basato su standard o Cisco”. Skype è un buon esempio. Non è necessario acquisire familiarità con una nuova tecnologia solo per partecipare a una riunione ora. WebEx ha anche la funzione Call Me, il che significa che riceverai una chiamata diretta quando è il momento della riunione.

Creare un account è facile con Google e altre opzioni di accesso ai social media in entrambi. WebEx Teams si comporta più come Slack dove puoi gestire i canali e avviare chiamate, testo e condividere file. Per questo confronto, lo tralascio perché sarà come paragonare le mele alle arance.


2. Creazioni e hosting di riunioni

Esistono due tipi di stanze sia in Zoom che in WebEx. Una è una stanza normale che puoi creare in qualsiasi momento e inviare inviti ai contatti. Un altro è una stanza personale permanente, che consente a chiunque di connettersi con te in qualsiasi momento. Ti consiglio di non condividere la tua stanza con tutti per motivi di privacy.

Una volta avviata la riunione, sono disponibili alcune opzioni, come la registrazione delle riunioni per riferimenti futuri, la condivisione dello schermo e dei file e la lavagna. Poiché WebEx è stato progettato pensando agli utenti aziendali, offre inoltre la funzione People Insights, che consente un’analisi approfondita dei partecipanti.

Entrambe le app offrono registrazioni video e trascrizioni, ma WebEx ti invierà i file immediatamente.

3. Quando la riunione è in sessione

Zoom e WebEx ti consentono di alzare la mano virtuale se vuoi dire qualcosa mentre è in corso una riunione. Non c’è bisogno di interrompere bruscamente l’oratore. WebEx si spinge ancora un po’ oltre qui con alcuni strumenti aggiuntivi come sondaggi, presenze e strumento Indicatore di attenzione. L’ultimo proverà a valutare se stai prestando attenzione durante la riunione o meno. I sondaggi sono disponibili anche su Zoom, così come la possibilità di trasmettere in streaming la riunione su YouTube.

Non sei soddisfatto del tuo background? Puoi scegliere uno sfondo virtuale durante le riunioni Zoom, quindi nessuno sa quanto sia ricco o povero o anche dove ti trovi. La disparità di reddito è reale e può essere imbarazzante per alcune persone. Molto premuroso.

4. Webinar e sale riunioni

Zoom viene fornito con Breakout Rooms, dove puoi suddividere una grande sala riunioni in diverse stanze più piccole. Ogni stanza avrà il proprio gruppo di partecipanti con argomenti, discussioni e così via separati. È possibile creare fino a 50 sale per sottogruppi di lavoro nella stessa conferenza. Esempi possono essere team di marketing, vendite e finanza o budget. WebEx perde questa occasione.

Entrambe le app di videoconferenza supportano i webinar, ma Zoom offre anche la possibilità di creare webinar su richiesta. Ciò significa che puoi registrare un webinar e gli utenti possono accedervi quando vogliono. Puoi condividere file con il visualizzatore, riprodurli in streaming su YouTube e gli spettatori possono porre domande in tempo reale. WebEx consente inoltre di tenere traccia dei lead, offrire sconti su prodotti / servizi, partecipare e visualizzare analisi dettagliate. Queste funzionalità extra lo rendono molto utile per i professionisti del marketing.

5. Privacy e sicurezza

WebEx è stato progettato pensando alle aziende e agli utenti aziendali. Ecco perché la sicurezza e la privacy erano una preoccupazione fondamentale.

Zoom è stato dappertutto nelle notizie di recente per problemi di sicurezza, hack e diverse società e persino paesi che lo vietano. Dipinge un’immagine davvero brutta, ma non tutte le speranze sono perse.

Da allora Zoom ha rilasciato una dichiarazione con una serie di aggiornamenti di sicurezza con altri in lavorazione. Vorrei che l’avessero fatto prima. Suppongo che non prevedessero la crescita esponenziale da dicembre. Tuttavia, non è una scusa per ciò che è accaduto.

Alcuni passaggi nella giusta direzione includono una password per prevenire il bombardamento di Zoom, la sala d’attesa, la possibilità di cacciare e limitare gli utenti durante la riunione e nascondere l’ID della riunione, quindi gli screenshot sono più sicuri, tra gli altri.

WebEx, a differenza di Zoom, offre la crittografia end-to-end utilizzando il protocollo TLS. Zoom ha recentemente aggiunto la possibilità di rimuovere i partecipanti e la protezione tramite password, ma sono già presenti WebEx. È inoltre possibile forzare gli utenti a utilizzare le OTP prima di partecipare a una riunione in WebEx.

Fatto divertente: un ex dipendente di Cisco WebEx ha fondato Zoom. Sebbene la recente mancanza di sicurezza sia stata scioccante, penso che l’azienda prenda sul serio la sicurezza e la sua reputazione.

6. Prezzi, piattaforme e recensioni

Zoom ha un piano gratuito con riunioni individuali illimitate e riunioni di gruppo con un limite di 40 minuti. Non sono consentiti più di 100 partecipanti in questo piano, ma si ottengono strumenti di condivisione dello schermo e collaborazione. Il prezzo parte da $ 14,99 / mese per host e arriva fino a $ 19,99 e offre funzionalità come fino a 1000 partecipanti, personal branding, trascrizione della riunione e archiviazione cloud.

WebEx ha anche un piano gratuito con un massimo di 100 partecipanti e il prezzo parte da $ 13,5 / mese per host fino a $ 26,95 / mese per host. Funzionalità aggiuntive includono condivisione di file, trascrizioni, personal branding e archiviazione nel cloud.

Zoom è disponibile su tutti i più diffusi sistemi operativi per desktop, dispositivi mobili e browser con componenti aggiuntivi per Outlook e IBM Notes. Lo stesso vale per WebEx, ma poiché si integra con più app, ci sono più opzioni.

Zoom si integra con molte app come Slack, Skype, Outlook, Google e poche altre selezionate. Lo stesso vale per WebEx che funziona con Gmail, Outlook, Office365, Salesforce, Slack, GitHub e Trello, tra gli altri. Tra i due, WebEx offre ancora più integrazioni.

Zoom avanti, Zoom indietro

WebEx offre di più sia che tu guardi le funzionalità o la sicurezza o qualsiasi altra cosa per quella materia. È anche più costoso, ma poi di nuovo, la sicurezza e la privacy non hanno prezzo e qualsiasi errore può rivelarsi ancora più costoso.

Vale la pena notare che WebEx è più adatto per aziende e utenti aziendali. Zoom può essere utilizzato da scuole, piccole aziende, startup e persino famiglie. Parte del motivo per cui è diventato virale è stato il piano gratuito e il facile processo di inserimento.

Ma il momento di Zoom non è ancora arrivato. I recenti aggiornamenti di sicurezza sono utili, ma conquistare la fiducia dopo averla persa può essere difficile.

Author: Presi Fulvio

Mi piacciono gli smartphone, computer e videogiochi. Come hobby scrivo per GuideSmartPhone articoli basati principalmente sulla tecnologia. Spero di esservi stato d'aiuto!